In arrivo le iShoes, le scarpe targate Apple

gennaio 30, 2013 Biotecnologia Nessun Commento

Steve Jobs negli anni ’90 regalò ai dipendenti Apple un paio di sneakers bianche con logo sulla linguetta e scritta “Apple” sul fianco. Lo scorso autunno i collaboratori della mela morsicata si sono divertiti ad immaginare tra realtà e fantasia, i prossimi prodotti della grande azienda. Animali domestici robot, occhiali, biciclette innovative e qualcuno ipotizzò anche un paio di scarpe da ginnastica: le iShoes.

L’azienda ha infatti depositato all’Ufficio brevetti Usa la richiesta per un sistema di sensori e connettività inseriti nelle calzature. A differenza degli smartwatch o di altri dispositivi indossabili, le scarpe intelligenti non costituirebbero un’estensione del proprio smartphone, ma sarebbero principalmente uno strumento di self-tracking per corridori o semplici pedoni (si parla anche di stivali). I sensori possono essere inseriti nel tacco oppure assumere la forma di uno strato che attraversa la scarpa. Nel brevetto si legge che le iShoes saranno dotate di accelerometri e sensori di pressione integrati nella suola che consentirebbero il monitoraggio delle proprie prestazioni, ma anche e soprattutto la misurazione di parametri come la postura, la posizione del piede nella scarpa…Si parla anche della misurazione del livello di usura delle scarpe che impedirebbe di indossare scarpe troppo consunte assicurando una postura salutare. I dati, una volta raccolti, verrebbero trasferiti ad altri dispositivi personali come smartphone o tablet. Questa trovata è ritenuta da molti un escamotage per spingere le vendite che potrebbe essere presa in considerazione per molti altri capi di abbigliamento o oggetti di ogni tipo.

I dispositivi indossabili rappresentano un orizzonte di mercato sempre più vicino. Indossare dispositivi è da sempre un elemento prioritario per il controllo e il monitoraggio. Un esempio più vicino al concreto può essere rappresentato da localizzatori GPS o microspie che, grazie alle loro dimensioni ridottissime, possono essere impiantati pressoché ovunque: cinte, cravatte, occhiali, orologi, collane…Le piccole dimensioni non hanno però ridotto le potenzialità, anzi le hanno amplificate.

Il dispositivo DVR “All in one” di Endoacustica, ad esempio, permette la registrazione audio/video e, considerate le sue dimensioni, consente di essere occultato pressoché ovunque. Il DVR è in grado di realizzare file audio e video di alta qualità, grazie al componente video ad alta risoluzione e al potente microfono preamplificato. Non solo, con “All in one” è possibile scattare ottime fotografie ad alta risoluzione, semplicemente con un click.

Grande tecnologia in piccole dimensioni

gennaio 25, 2013 In rilievo Nessun Commento

Un piccolo cubo di 5cm per lato potrà presto rubare la scena ai tablet e agli occhiali smart. CuBox Pro, il nome del cubetto sfornato qualche settimana fa dalla Solid Run in versione aggiornata rispetto al primo modello del 2011.
Al suo interno tutte le caratteristiche di un pc di ben altre dimensioni: un chip Arm dual core da 800 Mhz, due giga di Ram e memoria espandibile fino a 64 giga tramite schede MicroSD. Ad animare il dispositivo, il sistema operativo Linux Ubuntu e ora anche Android. In soli 91 grammi è contenuta anche un’uscita HDMI che permette di connettere CuBox al televisore, l’integrazione con Google Chrome consente di esplorare agevolmente il web mentre il media player XBMC lo trasforma in un media center da connettere a qualsiasi pc, smartphone o tablet e a dispositivi come Xbox o PlayStation. Non manca l’uscita audio digitale, dedicata agli home theatre, e l’attacco eSata che consente di leggere file di un hard disk esterno ad alta velocità. Inoltre il consumo energetico a pieno carico è di soli 3 watt, di molto inferiore rispetto ai 100-150 di un laptop.

Insomma la tecnologia non può far a meno dei piccoli oggetti. Basti pensare agli strumenti utilizzati per la sorveglianza. Uno dei massimi esempi può essere rappresentato dal microregistratore ultrasottile messo sul mercato da Endoacustica.
In soli 7mm di spessore, 51mm di altezza e 27mm di larghezza il registratore possiede un potente microfono amplificato, ideale per registrare in ogni tipo di ambiente, coprendo una distanza di oltre 10 metri. Rispetto ai gadget già presenti sul mercato, il microregistratore Endoacustica permette registrazioni di alta qualità e ad un basso consumo energetico oltre a lunghi periodi di registrazioni compresi tra le 300 e le 1200 ore a seconda del modello scelto in base alle proprie necessità.
Inoltre il sistema ad attivazione vocale (VAS) riduce le pause tra i messaggi, prolungando il tempo di registrazione a disposizione. Il software installato all’interno del microregistratore permette di salvare i messaggi registrati come normali files audio, impostare i parametri di registrazione, aggiornare il firmware del registratore e anche usare il dispositivo come disco Flash con una capacità di 2.8 GB. Una volta effettuate, le registrazioni possono essere comodamente trasferite sul pc attraverso un’interfaccia USB incorporata (velocità di trasferimento fino a 0.7 Mb/sec). Il prodotto è disponibile sul sito www.endoacustica.com ed è stato scelto da moltissimi professionisti e appassionati.

Parola d’ordine: gadget

gennaio 22, 2013 In rilievo Nessun Commento

L’hi-tech ha una nuova parola d’ordine: gadget. Ce ne sono di tutti i tipi e per tutti i gusti, più o meno utili e sempre più personalizzabili. Alcuni gadget hanno fatto capolino sul mercato nelle ultime settimane. Vediamo i più graditi.

Ci aiuterà a non restare più senza batteria, il Nectar Mobile Power System, strumento di alimentazione portatile che assicura energia elettrica extra per oltre due settimane, per singolo dispositivo. Dunque potremo lasciare a casa il caricabatterie e utilizzare i nostri prodotti tecnologici senza avere una presa elettrica a disposizione. Al momento il costo è di 299 dollari (230 euro circa).

L’azienda americana HzO ha pensato ai classici “incidenti domestici” dei nostri dispositivi. E’ frequente infatti che gli strumenti costantemente tra le mani vengano a contatto con liquidi: acqua, caffè, bevande di ogni genere…e vadano così distrutti. La soluzione si chiama Water Block e consente di rendere impermeabile qualsiasi dispositivo, attraverso il getto di un vapore chimico, processo da implementare al momento della produzione in fabbrica.

Endoacustica ha messo da poche settimane sul mercato il nuovo Micro GPS GPRS, sistema di localizzazione che integra in un unico circuito un ricetrasmettitore GPS e GPRS ed un ricevitore satellitare. Piccolo e leggero, consente di conoscere in diretta o in differita l’esatta collocazione dell’oggetto, della persona o dell’animale osservato. Innumerevoli gli utilizzi: tracciare il proprio bagaglio, tenere sotto controllo i bambini, monitorare gli spostamenti del partner, non perdere di vista il proprio animale domestico…ma anche controllare la velocità di un auto o ascoltare ciò che avviene attorno al dispositivo.

I nuovi gadget hanno pensato anche alla natura, o meglio agli aspiranti giardinieri con Flower Power, una app che sfrutta la tecnologia bluetooth per misurare i parametri che favoriscono la crescita delle piante e dei fiori. In seguito, i dati sono inviati direttamente sul nostro dispositivo mobile.

Un mare di applicazioni per appassionati e curiosi che riescono spesso ad imporsi nel nostro quotidiano e a rendersi indispensabili.

Al supermercato con il navigatore

gennaio 15, 2013 Localizzazione Nessun Commento

La tecnologia GPS ha ormai numerosissimi utilizzi nelle attività quotidiane. Tener d’occhio i bambini, sorvegliare l’animale domestico, seguire l’auto del partner è ormai un gioco da ragazzi se si è in possesso degli strumenti giusti.
Tra qualche tempo sarà possibile utilizzare una sofisticata evoluzione della tecnologia GPS anche in un centro commerciale o tra gli scaffali del supermercato riuscendo così a risparmiare tempo e ad ottimizzare il confronto tra prodotti. A guidare il tour sarà il nostro fidato smartphone attraverso Locata, un nuovo sistema di posizionamento e navigazione funzionante anche al chiuso che potrebbe diventare un valido concorrente per la stessa tecnologia GPS. Il nuovo sistema ha un forte margine di precisione (soli 18 cm) ed è ancora in fase di miglioramento.

Per l’utilizzo di Locata è necessaria l’installazione di una rete di antenne per terra. Sicuramente si potrebbero trarre importanti vantaggi nelle grandi città, dove le costruzioni rendono spesso difficoltosa la localizzazione con il GPS tradizionale. Il Dipartimento della Difesa americano, che negli anni ’70 aveva sviluppato il GPS, sta effettuando dei test su vasta scala in un impianto missilistico nel deserto del New Mexico.

C’è entusiasmo tra i colossi del business per l’introduzione della nuova tecnologia. Infatti la pubblicità ne prenderebbe facilmente possesso, conducendo il potenziale cliente nel luogo dove si trovano i prodotti sponsorizzati.
In ogni caso Locata e altri sistemi simili potranno affiancare il GPS, ma per il momento non sostituirlo. In realtà sono già in commercio localizzatori in grado di offrire servizi molto simili, testati ed efficienti. E’ il caso del Micro GPS/GPRS Endoacustica che racchiude in se le potenzialità di un ricetrasmettitore GPS e GPRS e di un ricevitore satellitare, fungendo, all’occasione, da microspia ambientale e controllore della velocità. Un sistema di certo molto avanzato e dai costi contenuti.

L’auto legge il giornale al guidatore

L’hi-tech presentato al Consumer Electronics Show (CES) di Las Vegas ha riguardato anche la sicurezza alla guida. Ancora una volta si è rivelata molto attenta all’argomento la casa automobilistica Ford che ha presentato numerose novità riguardanti la connettività auto-infrastrutture che interagiscono in particolare con gli smartphone.

Ha destato particolare curiosità Kaliki, l’applicazione che consente di ascoltare mentre si guida l’auto, la lettura dei giornali preferiti. L’app, utilizzabile con la rete Ford Sync AppLink, sarà sicuramente gradita ai 140 milioni di americani che trascorrono circa 50 minuti al giorno in auto. Kaliki potrà informare l’autista sulle ultime notizie in base agli argomenti preferiti o leggere anche periodici. Al momento l’applicazione è disponibile solo per gli smartphone con sistema operativo Android, a breve potrà essere utilizzata anche su iPhone.
Alla base dell’innovazione c’è la connessione Bluethooth del sistema Ford Sync, con l’opportunità di sfogliare il menù attraverso comandi vocali. Pronunciando il nome del quotidiano o del periodico che vuole “ascoltare’’, il guidatore potrà scegliere tra i titoli e le rubriche che gli verranno elencati, quella preferita.

Pochi mesi fa era stata la stessa Focus ad offrire ulteriori soluzioni nell’ambito del confort e della sicurezza come il riconoscimento dei segnali stradali: una microcamera digitale impiantata nell’auto legge i segnali ed invia le informazioni ad un software che interpreta i cartelli e avvisa il guidatore con icone ed allarmi circa divieti e limiti di velocità. Stessa cosa può avvenire per il controllo della segnaletica orizzontale, per il mantenimento della corsia e per il monitoraggio dell’attenzione del guidatore. Alcune vetture realizzate dall’azienda possono anche essere equipaggiate con un sistema che arresta l’auto in caso di collisione certa con pedoni o ostacoli. A questi fanno da contorno i più comuni dispositivi semiautomatici per il parcheggio.

Ottime soluzioni per migliorare il tempo trascorso in auto ed implementare le nostre attività in sicurezza. I dati che parlano di incidenti stradali sono drastici e attribuiscono un’alta percentuale di responsabilità al sonno e alla stanchezza. Aldilà dell’innovazione, non è da lasciare a casa insomma un valido apparecchio antisonno se si è in regime di eccessivo affaticamento o se si devono affrontare viaggi particolarmente lunghi.

Il phablet, l’oggetto del desiderio 2013

gennaio 8, 2013 Tecnologia Nessun Commento

Idee innovative, diavolerie tecnologiche e proposte sempre più social alla fiera dell’elettronica 2013 CES di Las Vegas. Smartphone e tablet fanno indubbiamente da padroni per la mostra che vanta ogni anno milioni e milioni di appassionati provenienti da ogni parte del mondo. Oggetto cult dell’esposizione 2013 è senz’altro il “phablet”, termine ancora non inserito nel nostro linguaggio comune che tiene insieme il “phone” e il “tablet” come il già diffuso Galaxy Note di Samsung.
A questo primo modello si accosteranno nelle prossime settimane molti altri a 5 pollici: Butterfly di Htc, Grand S di Ztc, Z e ZL di Sony. Huawei presenterà invece Ascend Mate con schermo da 6,1 pollici, poco più piccolo del Kindle Fire di Amazon.

Phablet, phonelet, tweener o super smartphone molto probabilmente si imporrà come oggetto del desiderio 2013, con i produttori già pronti a combattere per imporre i loro modelli su quelli dei rivali.
In realtà, il primo esemplare, lo Streak di Intel, è stato progettato già nel 2010, ma il successo dei phablet nel mercato è stato sancito dal Samsung col suo Galaxy Note nel corso del 2012. A favorire il successo dei phablet entreranno in gioco una serie di fattori; a cominciare dal crescente interesse per i contenuti video da consumare in mobilità: il phablet consente una visione ottimale e la possibilità di sfruttare le reti mobili oltre che le connessioni wi-fi.

Si prevede che nei prossimi tre anni il mercato quadruplicherà il suo valore a quota 135 miliardi di dollari, per un totale di circa 230 milioni di dispositivi dotati di schermo superiore ai 5 pollici.
A trainare l’adozione dei phablet sarà ancora una volta l’area compresa tra dell’Asia-Pacifico, Giappone e Corea con una percentuale stimata attorno al 50% di vendite mondiali nell’anno 2017.

Durante il CES non è passato inosservato Centre Horizon Table, il tablet per 4 con schermo da 27 pollici, grande quanto un tavolino da caffè. Il maxi tablet della compagnia cinese Lenovo è in grado di distinguere i diversi “tocchi” e sarà disponibile dall’estate 2013 ad un prezzo di circa 1.699 dollari.
Gli utenti cercheranno in tutti i modi di unire le nuove tecnologie alle irrinunciabili funzionalità degli attuali smartphone. Servono ormai quasi a tutto: informarsi, giocare, chattare, ma anche controllare la propria salute, tenere d’occhio i propri figli e monitorare il proprio partner. Siamo disposti a rinunciare a tutto questo?

Il futuro dell’hi-tech con i 5 sensi

gennaio 3, 2013 Biotecnologia Nessun Commento

Se non ci siamo ancora abituati alle serrature ad impronte digitali e al controllo degli accessi basato sul riconoscimento biometrico, difficilmente riusciremo ad accettare i cinque fondamentali cambiamenti che saranno operati nei prossimi 5 anni nel campo tecnologico. 5In5, il progetto di Ibm che vede protagonisti i 5 sensi. Pc, smartphone e tablet entro qualche anno saranno dotati della possibilità di analizzare la realtà attraverso complessi sistemi cognitivi digitali. A loro volta, gli utenti potranno espandere le capacità dei loro sensi fisici interagendo con questi sistemi di facile utilizzo.

In circa 100 anni il pc ha fatto irruzione in azienda, nelle nostre case e nel nostro privato. Con l’apparecchio possiamo fare pressoché tutto: consultare i voli aerei, parlare con gli amici, spiare il partner, chattare, cucinare, osservare le stelle e chi più ne ha, più ne metta.
A potenziare ulteriormente le capacità delle apparecchiature elettroniche arriva l’implementazione dei 5 sensi. I calcolatori potranno così vedere, sentire, odorare e anche disporre di un palato digitale e del tatto. Queste funzionalità permetteranno di emulare le attività che avvengono nel lato destro del cervello umano.

Ma vediamo i sensi nello specifico. Per quanto riguarda il tatto, ormai il senso è entrato appieno nella tecnologia touchscreen sia per smartphone che per pc che supportano Windows 8. La nuova sfida prevede la percezione a 360°, magari per tastare la consistenza dei tessuti o la morbidezza della lana.
Per quanto concerne la vista possiamo facilmente far riferimento ai sistemi di riconoscimento facciale. In futuro questa tecnologia potrà essere utilizzata per percepire cose impercettibili ad occhio nudo come una malattia ad esempio.
L’udito si baserà sui già esistenti sistemi di riconoscimento vocale; sviluppandosi oltre le soglie umane e captando suoni impercettibili potrà prevedere eventi disastrosi come il crollo di un ponte o di un palazzo.
Del tutto nuovo sarà lo sviluppo del palato digitale che permetterà l’elaborazione di ricette personalizzate che concilieranno le esigenze nutrizionali con i gusti personali.
Anche gli odori potranno essere percepiti dai dispositivi hi-tech; infatti le leggere molecole volatili insite nelle profumazioni potranno essere captate da potenti sistemi. Questo senso non avrà sviluppi solamente superficiali, ma potrebbe infatti percepire prima degli uomini l’odore caratteristico degli indicatori di infezioni o altre patologie, oppure segnalare condizioni igienico-sanitarie dannose.
Come è facile intuire dunque, lo sviluppo dei 5 sensi digitali non sarà un accessorio per fanatici della biotecnologia, ma, qualora attuato, potrebbe avere importanti risvolti nella vita quotidiana.

Endoacustica Europe blog

Il blog che ti aggiorna sulle nuove tecnologie applicate alla sorveglianza audio video, difesa personale e controsorveglianza!

CALCOLATRICE SPIA GSM


Calendario

gennaio: 2013
L M M G V S D
« Dic   Feb »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

CONTATTACI:


Endoacustica Europe srl

Via Umberto Terracini, 47
70029 Santeramo in Colle (BA)
P.IVA IT06836020724
ITALY
tel. 0039 080 30 26 530
tel. 0039 080 43 73 08 93
fax 0039 080 40 73 11 87
e-mail: info@endoacustica.com

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001

ARTICOLI IN RILIEVO

Microfoni, microspie e microregistratori low cost

28 Gen 2014

Microfoni direzionali grandi come uno spillo. Telecamere e microspie nascoste dentro occhiali da vista o da sole, comunissime penne, chiavi e portachiavi, bottoni, camicie, cuscini e peluche. Insomma ovunque. Batterie che durano ore e si attivano a distanza o si spengono e si accendono automaticamente quando avvertono un rumore. Il mercato delle cimici e dei loro derivati è in continua evoluzione e l’offerta è davvero vastissima. Prezzi stracciati e soluzioni …

La risposta alle intercettazioni: lo Stealth Phone

4 Apr 2013

Sempre più spesso sulle prime pagine dei giornali si leggono notizie di intercettazioni telefoniche di conversazioni riguardanti politici, grandi imprenditori, funzionari pubblici e persone “importanti” in generale. In realtà oggi chiunque conosca anche solo di sfuggita una persona che occupa posizioni di rilievo o che abbia avuto dei guai con la legge rischia che le sue conversazioni vengano intercettate. L’unica soluzione è l’utilizzo di un cellulare criptato. Attraverso i diversi …

Grande tecnologia in piccole dimensioni

25 Gen 2013

Un piccolo cubo di 5cm per lato potrà presto rubare la scena ai tablet e agli occhiali smart. CuBox Pro, il nome del cubetto sfornato qualche settimana fa dalla Solid Run in versione aggiornata rispetto al primo modello del 2011. Al suo interno tutte le caratteristiche di un pc di ben altre dimensioni: un chip Arm dual core da 800 Mhz, due giga di Ram e memoria espandibile fino a …

Parola d’ordine: gadget

22 Gen 2013

L’hi-tech ha una nuova parola d’ordine: gadget. Ce ne sono di tutti i tipi e per tutti i gusti, più o meno utili e sempre più personalizzabili. Alcuni gadget hanno fatto capolino sul mercato nelle ultime settimane. Vediamo i più graditi. Ci aiuterà a non restare più senza batteria, il Nectar Mobile Power System, strumento di alimentazione portatile che assicura energia elettrica extra per oltre due settimane, per singolo dispositivo. …

Internet delle cose stravolgerà il nostro quotidiano

10 Dic 2012

Il Web 3.0 non è ancora molto lontano. Tutti i grandi laboratori stanno lavorando duramente per mettere a punto nuove applicazioni che riguardano l’Internet delle Cose. Con questo neologismo è stata battezzata l’ultima frontiera della tecnologia online. Il punto di forza risiede nella possibilità attribuita agli oggetti di interagire tra di loro acquisendo e scambiandosi informazioni. La sveglia ad esempio potrebbe suonare in anticipo una volta constatato, tramite internet, condizioni …

La tecnologia a servizio della sorveglianza

26 Nov 2012

Mini dirigibili wireless, missili ultraveloci che attraversano il pianeta in pochi minuti, piccoli elicotteri di video sorveglianza aerea, sistemi audio-video supersofisticati. Sono queste le più moderne tecnologie a servizio dei servizi segreti. Per spiare si usano particolari telefoni cellulari, computer sorvegliati a distanza e oggetti di uso quotidiano sapientemente modificati. Fonte senza limiti per i servizi segreti è senza dubbio internet ed in particolare i social network. Una sorta di …

Febbre da brevetti: ecco i più bizzarri

6 Nov 2012

Impazza la febbre da brevetti che vede protagoniste tutte le maggiori case produttrici di strumenti tecnologici esistenti al mondo. Queste idee sono custodite nella banca dati dell’Autorità americana “Uspto” e probabilmente un giorno troveranno reale applicazione.Vediamo alcuni tra i brevetti più bizzarri. Per evitare la tragica caduta al suolo dello smartphone, Amazon nel 2011 ha registrato un brevetto simpatico che vedrebbe l’apertura di alcuni airbag prima che il cellulare tocchi …

Gli scanner biometrici arrivano a scuola

12 Ott 2012

I sistemi di controllo degli accessi che utilizzano la biometria si stanno facendo sempre più largo nell’ambito di istituzioni ed aziende dato che permettono un elevato grado di sicurezza e lo snellimento delle procedure di controllo fisico. Da qualche giorno niente badge o cartellino anche per i docenti ed il personale Ata del liceo scientifico “Plinio Seniore” di Roma che ha imposto ai dipendenti l’utilizzo di scanner biometrici per segnalare …

Una pistola che lancia anelli di fumo per allontanare gli aggressori… e non solo!

23 Lug 2012

pistola vortex

Prendendo spunto dalle pistole giocattolo per bambini in grado di lanciare anelli di fumo, Battelle, azienda statunitense di Columbus, Ohio, per realizzare una vera e propria arma in grado di lanciare anelli di diverse sostanze gassose o di cariche elettriche. Secondo i ricercatori, questa pistola sarebbe in grado di lanciare questi anelli ad una distanza di quasi 46 metri e ad una velocità di circa 145 chilometri orari. Gli anelli …

ADS


 RILEVATORE MICROSPIE
bonifiche ambientali
Rilevatore di giunzioni non lineari capace di scoprire dispositivi elettronici nascosti, anche se il dispositivo emette irradiazioni, abbia fili o sia acceso.
 MICROREGISTRATORI
Nuovissimi microregistratori digitali con durata di registrazione fino a 1200 ore. Utilissimi per raccogliere prove o scoprire tradimenti di ogni tipo. I modelli ad attivazione vocale VAS permettono inoltre una maggiore autonomia di consumi. Affidabilità, efficacia e prezzo conveniente.
 JAMMER
jammerPer proteggere la privacy, il silenzio o la riservatezza delle proprie informazioni, è pertanto consigliabile munirsi di un dispositivo di protezione quale un jammer per cellulari, ossia un dispositivo che, in mancanza della possibilità di intervenire sugli apparecchi stessi per spegnerli, interviene sulle onde radio presenti nella stanza o nella sala da isolare.
 CELLULARI SPIA O SPYPHONE
spyphone Uno spy phone, o cellulare spia, è un normale cellulare su cui viene installato un software spia capace di intercettare qualsiasi azione intrapresa sul cellulare stesso (chiamate, SMS, foto ecc.). Il software spia per spyphone è funzionante sulla maggior parte degli smartphone con sistema operativo Android, iOS e Blackberry.
 MICROAURICOLARI
microauricolareI micro auricolari permettono di comunicare con un telefono GSM discretamente, senza cioè alcun filo esterno. Adattabile a qualsiasi modello di cellulare in commercio. La piastrina induttiva, collegata al cellulare tramite un cavetto, trasmette quanto ricevuto all'auricolare celato nell'orecchio.
 MICROFONI DIREZIONALI
Microfoni direzionali completi di amplificatore, per ascoltare a debita distanza conversazioni in modo assolutamente discreto. Fornito di protezione anti-vento e un dispositivo che minimizza gli effetti negativi dovuti ad eventuali vibrazioni meccaniche.
 MICROFONI DA MURO
Microfoni da muro per ascoltare attraverso pareti fino a 70 cm. Microfono ultrasensibile professionale, ad elevatissima sensibilità, dotato di microfono ceramico ad alta sensibilità, per rivelare anche i più piccoli rumori. Suono limpido e stabile. Prese per registratore, ed auricolare.
 CAMUFFATORI DI VOCE
Cambiavoce telefonico se interposto fra la cornetta ed il telefono, cambierà letteralmente la vostra voce in un’altra. Trasforma qualsiasi voce in maschile o femminile, adulto o bambino. Il camuffatore di voce può essere adattato a telefoni cellulari, cordless, altoparlanti e microfoni, sistemi di registrazione, o collegato a centraline telefoniche. La voce riprodotta non è robotizzata ma umana.
 MICRO TELECAMERE
Le Micro telecamere rappresentano un decisivo passo in avanti nella miniaturizzazione di elementi ottici, premiando un prodotto di rara fattezza e funzionalità. La microtelecamera, infatti, oltre ad avere ridottissime dimensioni (il suo diametro può raggiungere i 3.5mm x 8.6mm), possiede caratteristiche tecnico-funzionali ineguagliabili.
 VIDEOREGISTRATORI MINI
I Videoregistratori mini sono indicati per chi vorrebbe videoregistrare quello che vede, sia per svago che per i più svariati motivi professionali, ma non è in grado di usare una normale videocamera. Le possibilità di utilizzo di un sistema di registrazione così piccolo sono innumerevoli.
 CELLULARI CRIPTATI SAFE&TALK
cellulari criptatiI cellulari criptati Safe&Talk sono la soluzione software per una comunicazione mobile sicura. Se avete timore che qualcuno possa ascoltare le vostre conversazioni o leggere i vostri SMS sul vostro cellulare, Safe & Talk è la soluzione software efficace per effettuare chiamate criptate su rete GSM, con grado di affidabilità estremo offrendo la possibilità di criptare i vostri sms.
 KEYLOGGER
keyloggerKeylogger, è un dispositivo grande quanto il tappo di una penna, capace di registrare ogni carattere digitato sulla tastiera del PC su cui viene installato. Questo dispositivo registra tutto ciò che viene digitato sulla vostra tastiera.
 LOCALIZZATORI GPS
localizzatore satellitareLocalizzatori satellitari, è un sistema di gestione e localizzazione professionale che, grazie alle sue dimensioni ridotte e alle antenne GPS e GSM incorporate, può essere reso operativo in brevissimo tempo e può essere posizionato praticamente ovunque.
 VALIGIE DI SICUREZZA
valigie di sicurezzaLe valigie di sicurezza, sono preferiti dagli ufficiali più anziani e da uomini d'affari per il suo rivestimento in cuoio di alto valore, per lo stile alla moda, per l’ampia gamma di scopi. Ha le funzioni di impulso ad alto voltaggio, di controllo radio remoto, anti-perdita, antifurto ed altro.
 LOCALIZZATORE RF
localizzatore rf

Localizzatore di oggetti, studiato appositamente per coloro che hanno l’esigenza di tenere sotto controllo i loro animali domestici, ad un costo assai limitato, ma non solo puo' anche essere utilizzato per ritrovare oggetti preziosi, localizzare bici da corsa rubate e automobili parcheggiate.