Droni per la videosorveglianza: a che punto siamo?

Recenti ricerche di mercato mostrano dati molto incoraggianti riguardo alla commercializzazione futura di droni. Si stima, infatti, che già dal prossimo anno la vendita di veicoli aerei senza pilota (UAV) potrebbe passare dai 755milioni ai circa 2miliardi di dollari previsti per il 2022. In cima alla classifica dei Paesi che saranno presumibilmente interessati dall’immissione …

Come proteggere il proprio cellulare con un software anti intercettazione

Difendersi da hacker e ladri di dati su smartphone e dispositivi mobili non è facile, ma nemmeno impossibile se si hanno a disposizione gli strumenti giusti. Parliamo in questo caso di specifici programmi di sicurezza e dispositivi hardware di protezione che lavorano efficacemente per assicurare all’utente la tutela completa delle …

Come sorvegliare un ambiente con una mini telecamera compatta over IP WiFi

Le microtelecamere IP vengono largamente impiegate in ambito di sorveglianza audio/video per monitorare ambienti, veicoli, persone ecc. da qualunque distanza. Inoltre offrono notevoli vantaggi sia in termini di praticità d’uso sia di convenienza di prezzo, basti pensare per esempio ai costi proibitivi di alcuni impianti cablati di tipo analogico. La peculiarità principale …

Come proteggere la vostra carta di credito contactless (e non solo) dal furto wireless dei dati

Se per caso siete abituati a pagare i vostri acquisti con una carta di pagamento contactless, fate molto attenzione: i vostri soldi potrebbero essere in serio pericolo! Tutta colpa dei neo-borseggiatori di carte di pagamento wireless, che agiscono indisturbati derubando la gente senza nemmeno sfiorarla. Vi sembra una bufala? Leggete quanto segue e …

Articoli Recenti:

Missione Impossibile: Il drive USB piu’ sicuro del mondo!

agosto 28, 2009 Tecnologia Nessun Commento

ironkey

Quando si usa un drive USB, le maggiori fonti di preoccupazione sono essenzialmente due: la prima e’ che la comoda chiavetta possa fungere da veicolo inconsapevole per trasportare virus, infettando i computers su cui viene usata, e la seconda e’ che i dati su di esso contenuti possano finire in mani sbagliate in caso di perdita. La soluzione arriva da Iron Key.

Tutti i dati archiviati su IronKey Enterprise, infatti, sono criptati con un sistema di codifica hardware, grazie ad un particolare chip (detto per l’appunto Cryptochip) che, dopo un certo numero di tentativi di accesso non autorizzato, blocca l’accesso cancellando i dati criptati.

Per la protezione contro l’involontaria diffusione di spyware, malware e virus vari, IronKey e’ dotata di una difesa contro la modifica delle impostazioni dei files in esecuzione automatica, e di una modalità sola lettura per evitare che virus e spyware vengano automaticamente copiati sul computer.

Inoltre, l’utente può anche definire una lista di computers autorizzati ad utilizzare la chiave, e se il computer a cui essa e’ collegata non e’ abilitato, il drive non funzionerà. . Il numero dei tentativi di accesso possibili, così come le applicazioni utilizzabili ed una serie di altri parametri di sicurezza, sono impostabili a distanza, e sempre a distanza e’ possibile bloccare il drive, temporaneamente o definitivamente, nonché dargli un comando di autodistruzione, quasi come in Mission Impossible!

Una cosetta leggerina da indossare…

agosto 26, 2009 Tecnologia Nessun Commento

Polo

Per coloro che sono sempre attenti alla propria sicurezza personale, ma non vogliono mettere a disagio la gente intorno a sé, specialmente in occasioni informali quali ad esempio ricevimenti o feste all’aperto, lo stilista colombiano Miguel Caballero ha ideato una maglia polo, che a prima vista può apparire normalissima e tutt’altro che particolare.

In realtà, si tratta di una maglietta antiproiettile, fabbricata in una speciale fibra composta di sottilissimi pannelli a prova di impatto, in grado di proteggere chi la indossa da proiettili sparati da armi comprese tra una pistola 9mm ed una mitraglietta Uzi.

Lo stilista colombiano è specializzato nella fabbricazione di indumenti di uso comune (giacche, camicie, smoking, giacconi di pelle etc) composti di questa particolare fibra antiproiettile, che consentono a chi li indossa di muoversi liberamente senza soffrire per il peso del giubbotto antiproiettile o per il calore, e soprattutto di farlo in maniera del tutto naturale senza generare sensazioni di pericolo nelle persone che li circondano.

Ovviamente tutto questo ha un prezzo (la maglietta costa 12.000 dollari), ma per la sicurezza personale di clienti quali il presidente degli USA Barack Obama, quello del Venezuela Hugo Chavez ed il principe Felipe di Spagna, il prezzo non è certo importante quanto la protezione abbinata alla naturalezza, anche se, onestamente parlando, a chi scrive non piacerebbe trovarsi ad un party dove gli invitati indossano magliette antiproiettile

Due chili per un metro. Un gabbiano? No, un aereo!

agosto 26, 2009 Tecnologia Nessun Commento

1-rq-11-raven

In zone di guerra, specialmente se il terreno ha una morfologia poco adatta all’invio di truppe armate per una ricognizione, o dove un aereo ricognitore rischierebbe di essere abbattuto dalle forze nemiche, è ormai divenuta pratica comune l’utilizzo di droni, o UAS (Unmanned Aircraft Systems), come ad esempio il modello RQ-11 Raven.

RQ-11 Raven, prodotto dalla californiana AeroVironment, è perfetto per applicazioni che richiedono un’alta velocità di operazione e flessibilità negli spostamenti, quali la ricognizione a bassa quota o la marcatura di bersagli da colpire in seguito. Oltre all’utilizzo nel campo militare, è indicato anche per attività di tipo commerciale o scientifico, quali la fotografia dall’alto (può raggiungere un’altezza massima di 300 metri ed una velocità di 45 km/h) o la sorveglianza di zone sensibili.

Può essere manovrato manualmente a distanza, o seguire una rotta con una destinazione programmata via software, e la navigazione affidata ai sensori GPS. Ne esistono due modelli, che si differenziano in dimensioni, peso, autonomia operativa e caratteristiche. Il Raven A è adatto sia ad operazioni militari che commerciali, mentre il Raven B è attualmente il modello più avanzato usato dalle forze armate americane in teatro di guerra.

Le sue caratteristiche di automatismo e l’utilizzo intensivo della tecnologia GPS lo rendono facile da manovrare e condurre a destinazione, e le tre diverse fotocamere installate possono scattare foto a colori o catturare immagini a raggi infrarossi per visione notturna.

Il Raven RQ-11 costa circa 35.000 dollari, ed il sistema completo compreso di telecamere ed accessori può raggiungere un costo di 250.000 dollari.

Solo per i tuoi occhi… o per le tue dita?

USB Drive

La Ennova Direct ha presentato un drive USB che promette di diventare lo standard di riferimento in fatto di sicurezza e privacy per i drives portatili.
Il nuovo drive USB, che sarà disponibile sul mercato nel primo trimestre del 2010, oltre ad avere un connettore USB retraibile e protetto, è dotato di uno schermo OLED, all’interno del quale è posizionato un microscopico scanner biometrico di impronte digitali.

Per poter accedere ai dati contenuti nel drive USB, vi basterà poggiare il dito sullo schermo OLED, e quando lo scanner avrà riconosciuto la vostra impronta digitale, lo schermo cambierà colore per segnalare l’accesso effettuato, e potrete comodamente usare il vostro drive.
Inoltre, lo schermo OLED funge anche da menu interattivo, che consente all’utente di impostare diversi livelli di accesso al contenuto del drive.

Con l’aumento dello spazio disponibile sui drive USB (fino a 64 GB ed oltre), tale forma di memoria si sta affermando come drive esterno di backup, il che aumenta i potenziali rischi per la sicurezza e privacy dei dati contenuti. Pertanto, è di vitale importanza dedicare particolare attenzione alla protezione contro accessi non autorizzati.

Inoltre, questo drive è anche dotato di un involucro protettivo, che mantiene al sicuro non soltanto il connettore USB (spesso fonte di problemi) ma anche lo schermo OLED e lo scanner, in modo da proteggere il tutto anche da agenti atmosferici o da piccoli incidenti che a volte possono rivelarsi fatali.

Il vostro GPS consuma troppo? Cambiategli il motore!

agosto 26, 2009 Tecnologia Nessun Commento

GPS Chip

Se il vostro cellulare è dotato di navigatore GPS, avrete probabilmente notato che quando usate il sistema di navigazione, la batteria del cellulare si esaurisce molto più rapidamente rispetto al normale utilizzo del telefono stesso.

Questo avviene perché il processo di download dei dati relativi alla posizione del satellite impiega circa 30 secondi, durante i quali viene richiesta un’alta quantità di energia per collegarsi al satellite e conoscerne l’esatta posizione. Per risparmiare energia, esiste un semplice metodo.

Le orbite dei satelliti sono prefissate, quindi il vostro navigatore non ha bisogno di collegarsi ogni volta per 30 secondi, ma una volta ricevuti i dati iniziali, può collegarsi ad intervalli regolari per alcuni istanti ogni tanto, calcolandone la posizione.

Il nuovo chip GPS SiRFstarIV, sviluppato da SIRF Technology, oltre ad usare questo principio per collegarsi al satellite ad intervalli impostabili, usa una quantità di energia limitata anche per calcolare la posizione del satellite.

Oltre al collegamento con il satellite per acquisirne la posizione, un’altra causa di consumo energetico è data dalla dose di energia che il segnale satellitare deve impiegare per “coprire” gli altri segnali emessi dal cellulare, quali ad esempio Bluetooth e WiFi. Al contrario, SIRFstarIV usa un programma che riduce l’emissione di altri segnali, così che il segnale GPS usi meno energia.

Il chip SIRFstarIV sarà in commercio non prima dell’anno prossimo, e nonostante le case produttrici di telefoni non amino pubblicizzare i nomi dei fabbricanti dei loro componenti, sono gli utenti, sempre più attenti ad economizzare energia, a decretare il successo di questa nuova soluzione per il risparmio.

Affari di cuore via Internet

Wireless Pacemaker

La prima operazione per impiantare un pacemaker cardiaco fu nel 1958, e la batteria che lo alimentava si scarico’ dopo appena 3 ore. In totale, il primo paziente ricevette ben 26 diversi pacemakers nell’arco dei 43 anni successivi alla sua prima storica operazione. Da quei tempi, la cardiochirurgia e la tecnologia hanno fatto passi da gigante, fino a giungere ad un’altra pietra miliare in questo campo.

Infatti, ad una donna newyorkese e’ stato installato il primo pacemaker wireless, che permette un monitoraggio continuo delle condizioni di salute del paziente, ed e’ in grado di trasmettere i relativi dati clinici via Internet direttamente al medico curante, che viene avvisato all’istante in caso di emergenza.

Il pacemaker Accent RF, prodotto dalla St. Jude Medical negli USA, contiene un trasmettitore radio a basso assorbimento, il quale invia dati su una specifica frequenza radio verso un ricevitore. Tale ricevitore poi processa i dati grazie al suo software, e li trasmette in tempo reale al medico che ha in cura il paziente, tramite Internet.

In pratica, il paziente non deve fare nulla per inviare i dati al proprio dottore, pertanto potrà svolgere le normali attività quotidiane, guadagnandone in salute grazie al monitoraggio continuo, e beneficiandone anche a livello emotivo. Il pacemaker consente al medico di compiere controlli regolari senza avere il paziente davanti a se’, e mentre il paziente vive una vita normale, il suo pacemaker wireless ne tiene sotto controllo continuo la salute.

Vedere dal punto di vista degli uccelli

agosto 24, 2009 Tecnologia Nessun Commento

CamCopter

La Boeing e l’austriaca Schiebel Industries stanno progettando una collaborazione per la distribuzione dell’elicottero radiocomandato S-100 Camcopter, prodotto dalla Schiebel, che può trasportare carichi fino a 50 kg (o 25 kg in configurazione standard) con un’autonomia operativa di 6 ore.

Generalmente il Camcopter viene abbinato ad apparecchiature video e fotografiche, per effettuare rilevamenti aerei per utilizzo scientifico o per ricognizioni militari. Viene comandato a distanza via computer, con un software grazie al quale basta cliccare sull’obiettivo da raggiungere per far sì che il Camcopter vi si diriga; in alternativa può essere manovrato manualmente con un joystick, grazie al collegamento via radio con un’estensione massima di 200 km ed un’altezza massima di 2500 metri.

Grazie alla sua monoscocca in fibra di carbonio, Camcopter garantisce una estrema solidità abbinata ad una leggerezza che gli consente di raggiungere, in configurazione standard, una velocità massima di 100 nodi. Il sistema di navigazione inerziale INS, con ricevitori GPS incorporati, consente di mantenere la stabilità necessaria ad ottenere immagini e video di ottima qualità.

Vic Sweberg, direttore della divisione UAS (Unmanned Airborne Systems) di Boeing, ha dichiarato che “l’accordo di distribuzione con Schiebel consentirà a Boeing di offrire un ulteriore prodotto di qualità, ampliando le possibilità di scelta offerte dalla nostra divisione, allo scopo di fornire soluzioni su misura a clienti che si affidano alle informazioni che tale elicottero può raccogliere”. La divisione UAS di Boeing, al momento, produce gli articoli A160T Hummingbird, ScanEagle, SolarEagle e MQ-X.

Controllo totale, a qualsiasi distanza: anche voi potete diventare agenti segreti

agosto 24, 2009 Tecnologia Nessun Commento

Spy

Dai tempi della guerra fredda, la tecnologia della sorveglianza si è evoluta a passi da gigante, immettendo sul mercato delle apparecchiature sempre più sofisticate, sempre più potenti, sempre più piccole. Inversamente proporzionale all’evoluzione delle prestazioni è invece la tendenza per quanto riguarda i costi delle apparecchiature per spionaggio.

Al giorno d’oggi le microspie hanno costi decisamente più accessibili per chiunque, ed a questa riduzione dei costi si accompagna una maggiore facilità d’uso, che rende possibile a chiunque installare ed utilizzare delle microspie ambientali senza essere necessariamente un esperto.

A seconda delle diverse esigenze di sorveglianza, esistono svariati tipi di microspie, dalle cimici che possono essere installate all’interno di scatole elettriche o collegate alla linea telefonica, alle penne spia da tenere nel taschino, fino alle microspie GSM, che contengono al loro interno una scheda SIM come quella del vostro telefono cellulare, e possono farvi ascoltare le conversazioni intorno ad esse, dovunque voi vi troviate, direttamente sul vostro telefono.

A seconda del tipo di microspia utilizzata, le possibilità di applicazione sono molteplici: dalla sorveglianza di sospetti criminali al monitoraggio delle conversazioni all’interno del proprio ambiente lavorativo, dalla risoluzione di casi di infedeltà coniugale fino alla lotta al crimine organizzato, per ogni tipo di esigenza nel campo della sorveglianza, Endoacustica può aiutarvi a trovare la giusta soluzione.

Improvvisatevi paparazzi con una lente spia

agosto 24, 2009 Tecnologia Nessun Commento

Lente Spia

La lente segreta è progettata per ottenere immagini di ottima qualità, senza che il soggetto fotografato si renda conto di essere inquadrato dalla vostra fotocamera, pertanto mantenendo un perfetto livello di realismo.

Adatta per fotografare persone in atteggiamenti naturali, o per fotografie nascoste (ad esempio per i paparazzi che vogliono cogliere il VIP di turno in atteggiamenti compromettenti), l’obiettivo spia funziona tramite un sistema di specchi, che vi permetteranno di scattare fotografie in ogni direzione.

Grazie al foro sul lato dell’obiettivo, mentre darete l’impressione di puntare la lente di fronte a voi, starete in realtà inquadrando un soggetto posizionato alla vostra destra, alla vostra sinistra, in alto od in basso. Ovviamente, se il soggetto da fotografare è sul chi vive (probabilmente perché avrà qualcosa da nascondere o è molto attento alla propria privacy) e si trova abbastanza vicino, potrà notare la forma del vostro obiettivo ed insospettirsi, ma basterà essere abbastanza rapidi per sviare qualsiasi sospetto.

Questo tipo di lente spia può funzionare con obiettivi da almeno 50mm, ed è compatibile con la maggior parte delle fotocamere reflex di grandi marche quali Canon, Nikon, Olympus, Pentax e Sony, sulle quali può essere installata comodamente.

Microfoni direzionali

agosto 21, 2009 Tecnologia Nessun Commento

Microfoni Direzionali

L’utilizzo di un microfono direzionale è consigliato per una serie di diverse applicazioni, dalla sorveglianza a distanza con un raggio d’azione fino a 1500 metri, fino al monitoraggio di fughe di gas, effettuato grazie a microfoni che possono rilevare ultrasuoni non percepibili dall’orecchio umano.

Esistono microfoni laser che, puntando un raggio su una finestra a distanza di centinaia di metri, sono in grado di interpretare le vibrazioni del vetro causate dalle conversazioni che si svolgono all’interno della stanza, e ritrasmetterle ad una stazione ricevente sotto forma di voce; tali microfoni sono un valido alleato nella lotta al crimine organizzato, in quanto consentono alle forze di polizia di operare in condizioni di sicurezza.

I microfoni direzionali possono essere usati anche, secondo le loro caratteristiche, nello spettacolo, ad esempio per girare film all’aperto, o per riprese televisive in esterni. Nel campo della prevenzione di incidenti, invece, i ricevitori ultrasonici, ossia dei particolari microfoni parabolici capaci di captare suoni ad alta frequenza non udibili dall’orecchio umano, possono percepire il soffio di una fuga di gas, aiutando a prevenire incidenti.

In breve, le possibilità di applicazione per un microfono telescopico sono molteplici, per qualsiasi esigenza, ad un costo accessibile ormai per quasi tutte le tasche.

Endoacustica Europe blog

Il blog che ti aggiorna sulle nuove tecnologie applicate alla sorveglianza audio video, difesa personale e controsorveglianza!

CALCOLATRICE SPIA GSM


Calendario

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

CONTATTACI:


Endoacustica Europe srl

Via Umberto Terracini, 47
70029 Santeramo in Colle (BA)
P.IVA IT06836020724
ITALY
tel. 0039 080 30 26 530
tel. 0039 080 43 73 08 93
fax 0039 080 40 73 11 87
e-mail: info@endoacustica.com

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001

ARTICOLI IN RILIEVO

Come sorvegliare un ambiente con una mini telecamera compatta over IP WiFi

8 Nov 2017

micro-telecamera-ip-web

Le microtelecamere IP vengono largamente impiegate in ambito di sorveglianza audio/video per monitorare ambienti, veicoli, persone ecc. da qualunque distanza. Inoltre offrono notevoli vantaggi sia in termini di praticità d’uso sia di convenienza di prezzo, basti pensare per esempio ai costi proibitivi di alcuni impianti cablati di tipo analogico. La peculiarità principale di una micro telecamera over IP è comunque quella di essere ‘raggiungibile’, a mo’ di periferica di rete (postazione desktop, …

Come registrare conversazioni di nascosto in ufficio, o dove vuoi tu, in tutta sicurezza

10 Lug 2017

rec-card-micro-registratore-carta-credito

Microregistratore vocale a forma di carta di credito REC-CARD. Un campione di discrezione e di efficacia sul campo! Noi lo sappiamo bene: sul mercato esitono diversi micro registratori professionali validi, e soprattutto, “invisibili”. Eppure ogni qualvolta ci troviamo al cospetto di questo sottilissimo micro registratore digitale a forma di carta di credito, ne restiamo puntualmente affascinati, tanto da consigliarlo alle migliori agenzie di sorveglianza e investigazioni italiane ed estere. Perché …

Microfoni, microspie e microregistratori low cost

28 Gen 2014

Microfoni direzionali grandi come uno spillo. Telecamere e microspie nascoste dentro occhiali da vista o da sole, comunissime penne, chiavi e portachiavi, bottoni, camicie, cuscini e peluche. Insomma ovunque. Batterie che durano ore e si attivano a distanza o si spengono e si accendono automaticamente quando avvertono un rumore. Il mercato delle cimici e dei loro derivati è in continua evoluzione e l’offerta è davvero vastissima. Prezzi stracciati e soluzioni …

La risposta alle intercettazioni: lo Stealth Phone

4 Apr 2013

Sempre più spesso sulle prime pagine dei giornali si leggono notizie di intercettazioni telefoniche di conversazioni riguardanti politici, grandi imprenditori, funzionari pubblici e persone “importanti” in generale. In realtà oggi chiunque conosca anche solo di sfuggita una persona che occupa posizioni di rilievo o che abbia avuto dei guai con la legge rischia che le sue conversazioni vengano intercettate. L’unica soluzione è l’utilizzo di un cellulare criptato. Attraverso i diversi …

Grande tecnologia in piccole dimensioni

25 Gen 2013

Un piccolo cubo di 5cm per lato potrà presto rubare la scena ai tablet e agli occhiali smart. CuBox Pro, il nome del cubetto sfornato qualche settimana fa dalla Solid Run in versione aggiornata rispetto al primo modello del 2011. Al suo interno tutte le caratteristiche di un pc di ben altre dimensioni: un chip Arm dual core da 800 Mhz, due giga di Ram e memoria espandibile fino a …

Parola d’ordine: gadget

22 Gen 2013

L’hi-tech ha una nuova parola d’ordine: gadget. Ce ne sono di tutti i tipi e per tutti i gusti, più o meno utili e sempre più personalizzabili. Alcuni gadget hanno fatto capolino sul mercato nelle ultime settimane. Vediamo i più graditi. Ci aiuterà a non restare più senza batteria, il Nectar Mobile Power System, strumento di alimentazione portatile che assicura energia elettrica extra per oltre due settimane, per singolo dispositivo. …

Internet delle cose stravolgerà il nostro quotidiano

10 Dic 2012

Il Web 3.0 non è ancora molto lontano. Tutti i grandi laboratori stanno lavorando duramente per mettere a punto nuove applicazioni che riguardano l’Internet delle Cose. Con questo neologismo è stata battezzata l’ultima frontiera della tecnologia online. Il punto di forza risiede nella possibilità attribuita agli oggetti di interagire tra di loro acquisendo e scambiandosi informazioni. La sveglia ad esempio potrebbe suonare in anticipo una volta constatato, tramite internet, condizioni …

La tecnologia a servizio della sorveglianza

26 Nov 2012

Mini dirigibili wireless, missili ultraveloci che attraversano il pianeta in pochi minuti, piccoli elicotteri di video sorveglianza aerea, sistemi audio-video supersofisticati. Sono queste le più moderne tecnologie a servizio dei servizi segreti. Per spiare si usano particolari telefoni cellulari, computer sorvegliati a distanza e oggetti di uso quotidiano sapientemente modificati. Fonte senza limiti per i servizi segreti è senza dubbio internet ed in particolare i social network. Una sorta di …

Febbre da brevetti: ecco i più bizzarri

6 Nov 2012

Impazza la febbre da brevetti che vede protagoniste tutte le maggiori case produttrici di strumenti tecnologici esistenti al mondo. Queste idee sono custodite nella banca dati dell’Autorità americana “Uspto” e probabilmente un giorno troveranno reale applicazione.Vediamo alcuni tra i brevetti più bizzarri. Per evitare la tragica caduta al suolo dello smartphone, Amazon nel 2011 ha registrato un brevetto simpatico che vedrebbe l’apertura di alcuni airbag prima che il cellulare tocchi …

ADS


 RILEVATORE MICROSPIE
bonifiche ambientali
Rilevatore di giunzioni non lineari capace di scoprire dispositivi elettronici nascosti, anche se il dispositivo emette irradiazioni, abbia fili o sia acceso.
 MICROREGISTRATORI
Nuovissimi microregistratori digitali con durata di registrazione fino a 1200 ore. Utilissimi per raccogliere prove o scoprire tradimenti di ogni tipo. I modelli ad attivazione vocale VAS permettono inoltre una maggiore autonomia di consumi. Affidabilità, efficacia e prezzo conveniente.
 JAMMER
jammerPer proteggere la privacy, il silenzio o la riservatezza delle proprie informazioni, è pertanto consigliabile munirsi di un dispositivo di protezione quale un jammer per cellulari, ossia un dispositivo che, in mancanza della possibilità di intervenire sugli apparecchi stessi per spegnerli, interviene sulle onde radio presenti nella stanza o nella sala da isolare.
 CELLULARI SPIA O SPYPHONE
spyphone Uno spy phone, o cellulare spia, è un normale cellulare su cui viene installato un software spia capace di intercettare qualsiasi azione intrapresa sul cellulare stesso (chiamate, SMS, foto ecc.). Il software spia per spyphone è funzionante sulla maggior parte degli smartphone con sistema operativo Android, iOS e Blackberry.
 MICROAURICOLARI
microauricolareI micro auricolari permettono di comunicare con un telefono GSM discretamente, senza cioè alcun filo esterno. Adattabile a qualsiasi modello di cellulare in commercio. La piastrina induttiva, collegata al cellulare tramite un cavetto, trasmette quanto ricevuto all'auricolare celato nell'orecchio.
 MICROFONI DIREZIONALI
Microfoni direzionali completi di amplificatore, per ascoltare a debita distanza conversazioni in modo assolutamente discreto. Fornito di protezione anti-vento e un dispositivo che minimizza gli effetti negativi dovuti ad eventuali vibrazioni meccaniche.
 MICROFONI DA MURO
Microfoni da muro per ascoltare attraverso pareti fino a 70 cm. Microfono ultrasensibile professionale, ad elevatissima sensibilità, dotato di microfono ceramico ad alta sensibilità, per rivelare anche i più piccoli rumori. Suono limpido e stabile. Prese per registratore, ed auricolare.
 CAMUFFATORI DI VOCE
Cambiavoce telefonico se interposto fra la cornetta ed il telefono, cambierà letteralmente la vostra voce in un’altra. Trasforma qualsiasi voce in maschile o femminile, adulto o bambino. Il camuffatore di voce può essere adattato a telefoni cellulari, cordless, altoparlanti e microfoni, sistemi di registrazione, o collegato a centraline telefoniche. La voce riprodotta non è robotizzata ma umana.
 MICRO TELECAMERE
Le Micro telecamere rappresentano un decisivo passo in avanti nella miniaturizzazione di elementi ottici, premiando un prodotto di rara fattezza e funzionalità. La microtelecamera, infatti, oltre ad avere ridottissime dimensioni (il suo diametro può raggiungere i 3.5mm x 8.6mm), possiede caratteristiche tecnico-funzionali ineguagliabili.
 VIDEOREGISTRATORI MINI
I Videoregistratori mini sono indicati per chi vorrebbe videoregistrare quello che vede, sia per svago che per i più svariati motivi professionali, ma non è in grado di usare una normale videocamera. Le possibilità di utilizzo di un sistema di registrazione così piccolo sono innumerevoli.
 CELLULARI CRIPTATI SAFE&TALK
cellulari criptatiI cellulari criptati Safe&Talk sono la soluzione software per una comunicazione mobile sicura. Se avete timore che qualcuno possa ascoltare le vostre conversazioni o leggere i vostri SMS sul vostro cellulare, Safe & Talk è la soluzione software efficace per effettuare chiamate criptate su rete GSM, con grado di affidabilità estremo offrendo la possibilità di criptare i vostri sms.
 KEYLOGGER
keyloggerKeylogger, è un dispositivo grande quanto il tappo di una penna, capace di registrare ogni carattere digitato sulla tastiera del PC su cui viene installato. Questo dispositivo registra tutto ciò che viene digitato sulla vostra tastiera.
 LOCALIZZATORI GPS
localizzatore satellitareLocalizzatori satellitari, è un sistema di gestione e localizzazione professionale che, grazie alle sue dimensioni ridotte e alle antenne GPS e GSM incorporate, può essere reso operativo in brevissimo tempo e può essere posizionato praticamente ovunque.
 VALIGIE DI SICUREZZA
valigie di sicurezzaLe valigie di sicurezza, sono preferiti dagli ufficiali più anziani e da uomini d'affari per il suo rivestimento in cuoio di alto valore, per lo stile alla moda, per l’ampia gamma di scopi. Ha le funzioni di impulso ad alto voltaggio, di controllo radio remoto, anti-perdita, antifurto ed altro.
 LOCALIZZATORE RF
localizzatore rf

Localizzatore di oggetti, studiato appositamente per coloro che hanno l’esigenza di tenere sotto controllo i loro animali domestici, ad un costo assai limitato, ma non solo puo' anche essere utilizzato per ritrovare oggetti preziosi, localizzare bici da corsa rubate e automobili parcheggiate.