Un’antenna satellitare che ha certamente della stoffa!

Satellite Shirt

Qualche settimana fa vi avevamo parlato della maglietta antiproiettile da indossare in occasioni mondane ma forse un po’ troppo pericolose per i gusti di chi scrive.

Sicuramente meno rischioso è l’oggetto di una recente ricerca nel campo delle trasmissioni satellitari, ossia un’antenna flessibile, che può essere posizionata all’interno del tessuto di una giacca o di una camicia, mettendo chi la indossa in condizione di comunicare via satellite per ottenere informazioni di vario tipo tra cui la posizione GPS e quant’altro.

La ricerca è focalizzata soprattutto sulla scelta dei materiali da usare, che devono essere in grado di condurre il segnale satellitare senza creare troppo ingombro o scomodità per l’utente. Il materiale deve essere in grado di adattare automaticamente la propria forma al corpo di chi la usa, senza differenze nelle prestazioni, e senza perdere di consistenza con l’uso.

Una ulteriore sfida è rappresentata dalla resistenza al lavaggio, nonché a detergenti, candeggina e così via. In breve, si tratta di sviluppare un materiale leggero, economico, che non necessiti di complicate installazioni e abbia bisogno di poca manutenzione, che sia robusto e che non venga rilevato da apparecchiature di controspionaggio civili o militari.

Insomma, l’uovo di Colombo per le comunicazioni satellitari personali: posta in questi termini, la sfida appare sicuramente affascinante. Il progetto, dopo circa 18 mesi dal suo avvio, si trova ancora nella fase embrionale, ma se dovesse andare a buon fine, si aprirebbero interessanti scenari non soltanto nel campo delle telecomunicazioni satellitari, ma anche e soprattutto in quello della sorveglianza e dello spionaggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.