Le canzoni che ascoltiamo alla guida potrebbero essere pericolose

Le canzoni che ascoltiamo alla guida potrebbero essere pericolose

Abbiamo parlato in precedenza della pericolosità dei cellulari alla guida e di quanto incida in questi casi la stanchezza e il poco riposo. A questo si può porre rimedio con efficaci dispositivi anti sonno come quello Endoacustica che si posiziona comodamente sopra all’orecchio e, nel caso in cui la testa si inclini per più di 30 gradi, esso inizia a produrre un forte suono che riporta il guidatore velocemente alla realtà.

A queste cause più lampanti, si è aggiunta una classifica delle “dangerous songs”, le canzoni ritenute pericolose alla guida, stilata da Confused.com. In linea generale, secondo la ricerca, le donne che ascoltano hip-hop tendono a guidare in modo più aggressivo, stessa cosa vale per gli uomini con la musica tendente al rock.

Al primo posto si è classificata “Hey Mama” dei The Black Eyed Peas, seguita da “Dead on Arrival” ( Fall Out Boy) e “Paper Planes” (M.I.A).

Al contrario sono state classificate le canzoni che aiuterebbero a migliorare la concentrazione alla guida. In pole position “Come Away With Me” di Norah Jones, “Billionaire Feat. Bruno Mars” (Travie McCoy) e “I’m Yours” (Jason Mraz).

Ecco le classifiche:

“Dangerous songs”

1. Hey Mama – The Black Eyed Peas
2. Dead on Arrival – Fall Out Boy
3. Paper Planes – M.I.A
4. Walkie Talkie Man – Steriogram
5. Paradise City – Guns N’ Roses
6. How You Remind Me – Nickelback
7. Hit the Road, Jack – Ray Charles
8. Get Rhythm – Johnny Cash
9. Heartless – Kanye West
10. Young, Wild and Free – Snoop Dogg & Wiz Khalifa (feat. Bruno Mars)

“Relaxing” songs:

1. Come Away With Me – Norah Jones
2. Billionaire Feat. Bruno Mars – Travie McCoy
3. I’m Yours – Jason Mraz
4. The Scientist – Coldplay
5. Tiny Dancer – Elton John
6. Cry Me a River – Justin Timberlake
7. I Don’t Want to Miss a Thing – Aerosmith
8. Karma Police – Radiohead
9. Never Had a Dream Come True – S Club
10. Skinny Love – Bon Iver

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.