3 cose da sapere sulle microspie per infedeltà

3 cose da sapere sulle microspie per infedeltà

Le microspie per infedeltà sono strumenti da utilizzare in alcune dei contesti più delicati in assoluto in ambito domestico: quelli dei problemi di coppia.
Purtroppo è tristemente normale avere dubbi sulla fedeltà del proprio partner prima o poi durante il corso di una relazione; il tempo modifica le cose ed i desideri cambiano.
Ad acuire i sospetti ci pensano poi i comportamenti fuori dalla norma: telefonate misteriose, assenze improvvise o atteggiamenti inusuali sono tutti segnali comuni in caso di tradimento.

È chiaro che molti sospetti non fanno comunque una prova certa e per poter fuggire dalla sgradevole situazione che un possibile tradimento genera il trucco è uno ed uno soltanto: ottenere delle prove tangibili. La maniera migliore per scoprire la fondatezza delle proprie paura è utilizzare la tecnologia a proprio vantaggio: le microspie per infedelta servono esattamente a questo genere di scopo.

Cosa sono le microspie per infedeltà coniugale?

 

microspie per infedelta coniugale
Microspia audio GSM

Da un punto di vista prettamente generico, una microspia non è altro che un dispositivo elettronico di piccole dimensioni che serve a spiare conversazioni.
Questa azioni viene eseguita solitamente attraverso la registrazione delle stesse conversazioni sfruttando potenti microfoni miniaturizzati; le registrazioni ottenute vengono poi comunicate all’operatore o in tempo reale (con sistemi di comunicazioni wireless come protocollo GSM, onde radio o connessione ad internet) o attraverso il recupero della microspia e del supporto di memoria in esso contenuto

Le piccole dimensioni della microspia la rendono occultabile con relativa semplicità nelle situazioni più disparate, evitando così di dare nell’occhio.

Le microspie per infedeltà coniugale non sono altro che microspie realizzate appositamente per essere utilizzate all’interno di contesti domestici, con caratteristiche che meglio si adattano ai luoghi che si incontrano e vivono nella normale vita di coppia. Le microspie per infedeltà rispondono semplicemente alla richiesta di chi ha bisogno di scoprire qualcosa in più sulla reale natura della sua relazione fornendo prove tangibili.

Quanti tipi di microspie per infedeltà esistono in commercio?

Esattamente come accade per le microspie generiche, anche i dispositivi realizzati appositamente per combattere l’infedeltà coniugale utilizzano tecnologie differenti a seconda del contesto di utilizzo. Solitamente la variazione più importante tra una tipologia e l’altra di microspia è da ritrovarsi nel sistema di comunicazione con cui viene inviata da remoto la registrazione.

Ecco un breve elenco:

microspia video 4G
microspia video 4G

Ogni prodotto ha punti di forza ben specifici: sono proprio questi che rendono la microspia più o meno adatta ad un contesto.
Partiamo dalle microspie che utilizzano le tecnologie dei telefoni cellulari e che, per poter funzionare, hanno bisogno di essere accoppiate con una SIM.

  • Il sistema di comunicazione GSM, ad esempio, permette ad un operatore di ottenere il contenuto della registrazione senza limiti di distanza a seconda della presenza di segnale telefonico; una volta iniziata la registrazione la SIM chiamerà automaticamente un numero precedentemente definito dall’operatore facendo ascoltare la conversazione in tempo reale.
  • Similarmente il sistema di comunicazione 3G/4G utilizza sempre i protocolli di comunicazione dei telefoni cellulari, permettendo però di trasmettere la registrazione direttamente tramite internet; anche in questo caso l’unica limitazione da tenere in considerazione è la presenza di segnale telefonico dell’operatore di cui si è acquistata la SIM.

Le microspie radio e le microspie digitali hanno contesti di applicazione differenti:

  • Le microspie radio trasmettono immediatamente ciò che registrano su frequenze che possono essere ascoltate nel raggio di centinaia di metri. Questo significa che non c’è bisogno né di una SIM né di segnale telefonico per ascoltare una conversazione: basta stare a qualche decina di metri di distanza dalla microspia.
  • Le microspie digitali utilizzano la crittografia per mettere la sicurezza dell’operatore in prima fila. Soltanto quest’ultimo possiede le chiavi di decrittazione per poter ascoltare il contenuto registrato.

Come scegliere le migliori microspie per infedeltà

microspia video full HD 4G
microspia video full HD 4G

I parametri più importanti con cui capire quale microspie per infedeltà acquistare sono tre: dimensioni, durata della batteria e funzionalità extra.

Le dimensioni sono importanti perché determinano i luoghi in cui diventa possibile nascondere una microspia per infedeltà.
Fortunatamente la tecnologia ha fatto passi da gigante nel corso degli ultimi anni e questo ha permesso a tante aziende di produrre microspie grandi pochi centimetri.
Una microspia grande come una moneta da 2€ si può nascondere nei luoghi più disparati: all’interno di portafogli, nelle cavità delle macchine, in cassetti o addirittura all’interno di complementi d’arredo o oggetti di uso comune.

La durata della batteria è invece il parametro che ci aiuta a capire la lunghezza massima possibile per una singola registrazione. I progressi fatti nel campo della tecnologia hanno permesso alle microspie di ottenere anche un paio di giorni di autonomia ma registrazioni così lunghe diventano difficili da analizzare: è a questo che servono le funzionalità extra.

Quando parliamo di funzionalità extra relative alle microspie per infedeltà ci riferiamo alle modalità di attivazione o alla possibilità di programmare la microspia tramite SMS.

Le modalità di attivazione più comuni sono la voice activated system e la movement activation system: esse permettono di attivare il microfono soltanto in caso di rumori sopra una determinata soglia o di vibrazioni percepite dalla microspia.

Le microspie più avanzate permettono al suo operatore di personalizzare l’esperienza d’uso attraverso dei semplici SMS. In questa maniera è possibile indicare degli orari in cui far partire automaticamente la registrazione, definire le soglie di attivazione per modalità come la VAS e molto altro ancora.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *