Software spia per cellulari: tutto quello che c’è da sapere prima di spiare un cellulare

Perché mai qualcuno dovrebbe voler spiare un cellulare a distanza? Be’, le ragioni potrebbero essere molteplici, anche se, come già detto più volte, qualsiasi operazione condotta in tal senso è da ritenersi illegale. Tuttavia sussistono situazioni estreme, circoscritte soprattutto all’ambito personale, che necessitano di un intervento “attivo” da parte della …

Proteggiti dalle intercettazioni telefoniche non autorizzate!

Se siete soliti bazzicare la rete in cerca di facili rimedi contro il problema delle intercettazioni telefoniche non autorizzate, rischiate di rimanere delusi. Già, perché l’annosa questione della privacy telefonica, soprattutto di quella relativa alla rete mobile, ha ormai da tempo superato il livello di guardia, tanto da spingere l’opinione …

Triste escalation dei crimini informatici in tutto il mondo. I settori più colpiti? Finanza e governi.

Dal Global Threat Intelligence Report 2017 del gruppo NTT Security, che si preoccupa di fotografare l’andamento del cybercrime a livello internazionale, emergono dati decisamente allarmanti: il fenomeno della pirateria informatica a danno delle aziende in questi ultimi anni sarebbe in aumento un po’ ovunque. I settori economici più colpiti? Finanza …

Escape & Evasion Gun Belt: molto più di un semplice cinturone per pistola

Alcuni gadget utilizzati in ambito di spionaggio possono rivelarsi altrettanto utili in caso di salvaguardia personale o in situazioni particolari di emergenza. Prendete per esempio il cinturone Escape & Evasion Gun Beltz, ideato dall’ex agente della CIA e specialista di intelligence, Jason Hanson. Parliamo di un robusto cinturone in pelle, …

Articoli Recenti:

Software spia per cellulari: tutto quello che c’è da sapere prima di spiare un cellulare

settembre 15, 2017 Sorveglianza Nessun Commento
software-spia-cellulare-spy-phone

Perché mai qualcuno dovrebbe voler spiare un cellulare a distanza? Be’, le ragioni potrebbero essere molteplici, anche se, come già detto più volte, qualsiasi operazione condotta in tal senso è da ritenersi illegale. Tuttavia sussistono situazioni estreme, circoscritte soprattutto all’ambito personale, che necessitano di un intervento “attivo” da parte della persona interessata a risolvere un problema. Queste ultime possono tranquillamente beneficiare del supporto di un programma per il controllo a distanza di un cellulare. Prendete per esempio il caso di un minore coinvolto in problemi di droga o di cyberbullismo, un anziano ammalato di Alzheimer o spazi abitativi e/o lavorativi da tenere sotto controllo audio. In queste e in poche altre situazioni circoscritte alla salvaguardia di cose o persone, l’utilizzo di un software spia per cellulari può rivelarsi una scelta azzeccata.

Un momento, abbiamo detto software? Certo, perché l’era dei cellulari spia funzionanti come dispositivi hardware a sé stanti è ormai acqua passata! Con la comparsa sul mercato di smartphone di ultima generazione, installare un’app che permette di monitorare un dispositivo mobile è diventato semplicissimo. Questo vale anche per un software di monitoraggio a distanza.

Su quali cellulari è possibile installare l’app di monitoraggio?

Ultimamente il mercato delle app per smartphone sta vivendo un boom senza precedenti e sembra che in futuro le cose andranno sempre più a gonfie vele. Si stima, infatti, che nei prossimi anni le applicazioni per cellulari vedranno una crescita esponenziale ininterrotta, costringendo i produttori a rivedere i propri standard di sviluppo con un aggiornamento continuo delle app per dispositivi mobili. I software per il controllo di un cellulare a distanza seguono la stessa logica in termini di sviluppo, affidabilità e utilità di nicchia.

Prima di passare alle principali caratteristiche di funzionamento di un software di monitoraggio per cellulare, vorremmo che comprendiate tre cose di fondamentale importanza:

  • I cellulari spia, o spy phones, sono normalissimi smartphone dotati di tutte quelle funzioni di fabbrica che permettono all’utente di comunicare o navigare in rete;
  • Un software spia per cellulare va necessariamente installato su uno smartphone di ultima generazione, con sistema operativo Android, iOS o Blackberry;
  • Il cellulare su cui è stato installato l’applicativo spia, deve necessariamente essere nelle mani della persona da monitorare.

Come funziona un software per cellulari spia?

Scordatevi di complicate operazioni per il monitoraggio continuo e incessante dell’obiettivo! La gestione dei nuovissimi software spia è del tutto automatica e il controllo del telefono target avviene semplicemente collegandosi via browser da qualsiasi parte del mondo. Una volta loggatosi, l’utente avrà a disposizione un pannello operativo con tutta una serie di menu, tra cui: lista e registrazione audio delle chiamate effettuate e ricevute, ascolto delle registrazioni ambientali anche in tempo reale, visualizzazione di qualsiasi messaggio SMS, email, o conversazione sui social. Inoltre potrà acquisire tutte le foto scattate e/o ricevute, la cronologia Internet, la lista dei contatti in rubrica, nonché la posizione GPS del cellulare spiato.

Perché è importante affidarsi ad aziende che lavorano nel settore da anni?

In rete potete trovare molte aziende che vantano le eccezionali qualità del loro ultimo software spia di turno. Attenzione, però: fermo restando la serietà di alcuni vendors presenti da anni sul mercato, la maggior parte dei fornitori di software spia e assimilati si avvale di applicativi che non garantiscono per nulla quello che promettono, o peggio ancora, non funzionano affatto. Inoltre diffidate di chi vi offre soluzioni “miracolose” a prezzi stracciati! Il buon senso suggerisce in questi casi di rivolgersi ad aziende che abbiano un minimo di validità e credibilità commerciale non solo in ambito nazionale, ma anche internazionale. Perciò il consiglio che possiamo darvi in questa sede è semplice: state alla larga dai truffatori!

Presso Endoacustica Europe offriamo quello che non trovi da nessun altro distributore, una sede fisica, un’assistenza pre/post vendita costante, competenza e professionalità. Per ricevere maggiori info e garanzie sul prodotto potete contattarci qui:
Spyphone.it
Endoacustica Europe
Tel. +39 080 3026530
Whatsapp: +39 3457502269

Proteggiti dalle intercettazioni telefoniche non autorizzate!

cellulare-sicuro-non-intercettabile-STEALTH-PHONE

Se siete soliti bazzicare la rete in cerca di facili rimedi contro il problema delle intercettazioni telefoniche non autorizzate, rischiate di rimanere delusi. Già, perché l’annosa questione della privacy telefonica, soprattutto di quella relativa alla rete mobile, ha ormai da tempo superato il livello di guardia, tanto da spingere l’opinione pubblica a chiedersi se sia ancora corretto parlare oggi di riservatezza dei dati. Orbene, fintanto che a spiarsi sono i governi mondiali, la cosa potrebbe anche non intaccarvi più di tanto, ma cosa succederebbe se all’improvviso vi rendeste conto che a intercettarvi è lo stesso vicino che al mattino salutate cordialmente con il vostro miglior sorriso di sempre?

Forse stiamo un tantino esagerando, tuttavia nel mondo degli affari il problema sussiste, tanto da assumere talvolta connotati drammaticamente reali. Non è infrequente, infatti, riscontrare degli esempi lampanti di intercettazione non autorizzata nel caso di imprenditori spiati da concorrenti o soci in affari, politici controllati al telefono durante le campagne elettorali, responsabili di produzione derubati di segreti industriali, militari o governativi. Perciò fate attenzione, lì nascosto da qualche parte, tra bit e dati voce vaganti per l’etere, potrebbe trovarsi qualcuno che sta origliando le vostre conversazioni!

Come avvengono le intercettazioni telefoniche di un cellulare

In ambito di intelligence esistono delle apparecchiature, tipo il GSM Interceptor, che semplicemente si fingono una cella GSM alla quale agganciarsi, cosicché il vostro cellulare si collegherà passando attraverso l’apparecchio che vi sta spiando anziché collegarsi direttamente al ponte di rete dell’operatore telefonico di appartenenza. In altre parole si viene a creare quella circostanza che in termini tecnici viene definita “man in the middle”.

Telefono non intercettabile Stealth Phone: la soluzione ideale per sbarazzarsi finalmente di questi pericolosi spioni

Il telefono anti-intercettazione Stealth Phone è un normalissimo cellulare GSM studiato appositamente per proteggere l’utente da qualsiasi intercettazione fisica in loco. Non solo. Permette altresì di inviare o ricevere SMS criptati tra due o più Stealth Phones, assicurando all’utente una difesa a tutto tondo contro i pirati della privacy telefonica.

Il telefono non intercettabile Stealth Phone lavora sostanzialmente su tre livelli:

  1. Verifica e controllo della connessione tra cellulare e ponte telefonico (Wind, Vodafone, Tim ecc.) utilizzato
  2. Cambio del codice IMEI, ovvero del codice univoco identificativo diverso per ogni cellulare. Questo garantisce la non rintracciabilità del cellulare, come se a ogni cambio di IMEI aveste tra le mani un nuovo cellulare!
  3. Invio e ricezione di messaggi di testo criptati, che assicura un canale di comunicazione protetto via SMS

Alla luce di tutto ciò, non c’è dunque da meravigliarsi se questo formidabile telefonino è diventato in breve tempo uno standard per la sicurezza delle comunicazioni telefoniche in ambito aziendale, militare, politico o privato. D’altronde, cosa volere di più da un dispositivo intelligente che ti avvisa per tempo in modo da bloccare sul nascere qualunque tentativo di intercettazione?

Scopri di più sul cellulare non untercettabile/non rintracciabile Stealth Phone!

Guarda il video della STEALTH PHONE o iscriviti direttamente al
nostro canale Youtube per vedere tutte le clip dei nostri prodotti!

Come registrare conversazioni di nascosto in ufficio, o dove vuoi tu, in tutta sicurezza

rec-card-micro-registratore-carta-credito

Microregistratore vocale a forma di carta di credito REC-CARD. Un campione di discrezione e di efficacia sul campo!

Noi lo sappiamo bene: sul mercato esitono diversi micro registratori professionali validi, e soprattutto, “invisibili”. Eppure ogni qualvolta ci troviamo al cospetto di questo sottilissimo micro registratore digitale a forma di carta di credito, ne restiamo puntualmente affascinati, tanto da consigliarlo alle migliori agenzie di sorveglianza e investigazioni italiane ed estere. Perché la REC-CARD ha dalla sua non solo un’estetica funzionale al compito affidatogli, ma anche la capacità di avviare registrazioni audio di qualità grazie all’aiuto di molte interessanti funzioni che andremo di seguito a elencare.

Vi anticipiamo solo che questo microregistratore si è rivelato oltremodo efficace nello smascherare colleghi di lavoro o soci poco raccomandabili, oppure nello scoprire un tradimento coniugale, il più delle volte consumato tra le mura di un ufficio. Comunque sia le sue applicazioni in ambito di sorveglianza audio sono pressoché infinite. Né serve tenerlo esclusivamente in bella mostra sulla vostra o altrui scrivania: la REC-CARD funziona benissimo anche se inserita nel portafoglio o tra le pagine di una cartella di documenti, perché dispone di un microfono in grado di catturare qualsiasi tipologia di suono, nonché di adattarsi a un ampio spettro di segnali audio registrati. Ma non solo.

Pensate che ha una batteria interna al litio che permette di alimentare il dispositivo anche fino a 35 ore di fila in modalità di registrazione e 150 ore in standby! Inoltre possiede un alto grado di protezione dei file registrati, grazie a un sistema di cifratura delle password e un lettore card specifico per il collegamento al pc via porta USB. Aggiungeteci tranquillamente che è in grado di registrare anche in modalità ad attivazione vocale (VAS) e di avvalersi di timer pre-programmabili per l’avvio delle registrazioni in automatico, e vi renderete conto di avere tra le mani un sistema di registrazione vocale completo che non ha nulla da invidiare ad altri dispositivi del genere ben più appariscenti e ingobranti. Per di più è semplicissimo da attivare: è sufficiente sfiorare a “slide” la card con due dita per far partire la registrazione, mentre un led rosso lampeggiante, disattivabile quando lo si desidera, avvisa che la modalità di record è attiva. Insomma, se per qualche sfortunata ragione la REC-CARD ancora non esistesse, sarebbe proprio il caso di inventarla!

Caratteristiche Tecniche

Frequenza di campionamento: 24 kHz / 16 kHz / 8 kHz
Profondità bit: 4 / 16 / 24 bit
Compressione: ADPCM, PCM
Gamma dinamica: 90 dB
Alimentazione: built-in batteria Li-Pol
Consumo energetico in modalità standby: non più di 0,1 mA
Consumo di energia in modalità di registrazione: non più di 4 mA
Durata della batteria in modalità di registrazione: 35 ore
Spessore: 1,6mm

Per altre info, richieste di prezzo o per comprare la REC-CARD andate qui:

Se poi non ne siete ancora persuasi, guardate il video descrittivo della nostra REC-CARD.
Mi raccomando, iscrivitevi al nostro canale Youtube per restare sempre aggiornati sui nostri formidabili dispositivi di sorveglianza audio e video!

Come proteggere la vostra carta di credito contactless (e non solo) dal furto wireless dei dati

contactless-carta-pagamento

Se per caso siete abituati a pagare i vostri acquisti con una carta di pagamento contactless, fate molto attenzione: i vostri soldi potrebbero essere in serio pericolo! Tutta colpa dei neo-borseggiatori di carte di pagamento wireless, che agiscono indisturbati derubando la gente senza nemmeno sfiorarla. Vi sembra una bufala? Leggete quanto segue e giudicate da soli.

furto-carte-contactless-wirelessLa faccenda funziona grossomodo in questi termini: voi vi trovate, diciamo, in fila alla cassa di un supermercato, sul tram o al check-in di un aeroporto quando all’improvviso vi si accosta qualcuno.  Date le circostanze non sospettereste mai che il tipo si sia avvicinato a voi con l’intento di azionare il suo scanner portatile RFID (Radio Frequency Identification), simile agli apparecchi POS che trovate in molti esercizi commerciali, e sottrarvi del denaro dalla carta. Se collocato a una distanza, infatti, uno scanner di questo tipo è capace di leggere i dati di qualsiasi carta di credito o debito; stesso discorso per gli smartphone dotati di tecnologia NFC (Near Field Communication) utilizzati sempre più di frequente per effettuare pagamenti wireless. Risultato? Quando stilerete il prossimo estratto conto, vi accorgerete con orrore di essere stati derubati!

Se ancora non siete persuasi dell’intera faccenda, provate a dare un’occhiata al video delle Iene trasmesso in TV qualche tempo fa.

A rischio non solo le carte di pagamento

Per quanto nel video si accenni per lo più a carte di pagamento contactless, sappiate che esistono molti altri oggetti personali che possono essere violati con la lettura wireless dei dati. Pensate per esempio ai badge di controllo accesso, alle tessere di identità digitali o alle chiavi codificate. Ad ogni modo, il rischio di furto wireless diventa particolarmente ponderante quando vi trovate in ambienti non sicuri e affollati.

Una soluzione pratica e definitiva

protezione-carta-credito-rfidUna delle soluzioni più efficaci per risolvere il problema alla radice è quella di utilizzare delle speciali custodie e astucci di protezione anti-RFID, come quelle fornite da Endoacustica Europe. Questi astucci di protezione agiscono come delle vere e proprie gabbie di Faraday, cioè sono capaci di schermare la lettura del chip delle carte contactless. La protezione della vostra carta di pagamento o del vostro documento diventa in tal modo pressoché totale, evitandovi inutili ansie e preoccupazioni. Le custodie sono realizzate in uno speciale materiale antistrappo, impossibile da piegare, e possono essere personalizzate con il logo personale o aziendale.

Per qualsiasi info o chiarimento sulle custodie di protezione contactless potete telefonare al n. 0803026530 o compilare il form presente nella pagina del prodotto.

Triste escalation dei crimini informatici in tutto il mondo. I settori più colpiti? Finanza e governi.

pirati informatici-data-protection

Dal Global Threat Intelligence Report 2017 del gruppo NTT Security, che si preoccupa di fotografare l’andamento del cybercrime a livello internazionale, emergono dati decisamente allarmanti: il fenomeno della pirateria informatica a danno delle aziende in questi ultimi anni sarebbe in aumento un po’ ovunque. I settori economici più colpiti? Finanza e pubblica amministrazione, con un 14% a testa sul totale complessivo. A seguire troviamo poi le aziende manufatturiere (13%), il retail (11%), l’educazione e il business (10%), il no-profit (7%) il settore tecnologico, salutistico e di gaming (5%), i trasporti e le assicurazioni (2%). Fanalino di coda, con l’1%, l’hospitality e il ricreativo.

Il report in questione si avvale del monitoraggio di migliaia di reti di proprietà delle imprese del gruppo, dislocate in tutto il mondo, che ha passato al setaccio gli oltre 3,5 trilioni di log e i 6,2 miliardi di attacchi portati nei confronti delle aziende. Le tre nazioni più colpite dai pirati informatici sono gli Stati Uniti (63%), la Gran Bretagna (4%), e la Cina (3%). I tipi di attacco più frequenti spaziano invece da azioni di phishing e di email fraud ad attacchi DDoS e di social engineering. Il dato più preoccupante si riscontra comunque nel numero complessivo degli attacchi: ben 6 miliardi all’anno, che corrisponderebbero grossomodo a 16 milioni e passa al giorno! Una cifra da spiazzare persino il più pessimista degli analisti della sicurezza.

Quanto detto poc’anzi dovrebbe far riflettere sull’importanza per le aziende di dotarsi di sistemi efficaci di protezione dati e sicurezza informatica, al passo con i tempi. Ma non sono solamente gli hackers informatici a preoccupare i CEO e gli amministratori aziendali. Prendete per esempio il caso delle intercettazioni telefoniche non autorizzate, un fenomeno ugualmente in crescita che spinge collaboratori o competitor senza scrupoli all’utilizzo di sistemi di ascolto a distanza dei cellulari per rubare informazioni strategiche. In ogni caso esistono dei cellulari speciali che permettono la cifratura delle chiamate, oppure l’avviso di tentata intercettazione e il cambio IMEI come il provvidenziale telefonino non intercettabile Stealth Phone.

Insomma se la vostra azienda si trova a navigare in queste pericolose acque, non temete. Potete sempre uscirne fuori indenni adottando strumenti efficaci di controsorveglianza. Prima che sia troppo tardi.

Come trovare microspie e telecamere nascoste in pochi minuti

rilevatore-posizione-microspie

Avreste mai creduto che l’ambiente domestico o quello in cui lavorate fossero anche i luoghi più comuni in cui è possibile essere spiati? Stando alle statistiche di molti professionisti del settore sicurezza, sembrerebbe proprio così. Né ci sarebbe tanto da meravigliarsene visto il continuo dilagare di smartphone, tablet, satelliti e altri mezzi tecnologici che pullulano il nostro universo tecnologico. Badate bene che non stiamo parlando qui di intercettazioni autorizzate da organi di controllo giudiziari, quanto piuttosto di operazioni illecite avviate da individui comuni che hanno deciso di carpirvi informazioni a vostra insaputa. Tra segreti aziendali, affari di cuore, indagini politiche e via discorrendo, non esiste praticamente ambito di intervento che sia al sicuro da questo tipo di attività illegali. Se non siete affetti da paranoia e invece questo è proprio il vostro caso, non c’è motivo di farsi prendere dal panico. Ricordatevi che potete sempre contare su alcuni dispositivi elettronici di controsorveglianza che permettono di scovare microspie GSM, telecamere nascoste, trasmettitori radio in genere, ecc. come il rilevatore di microspie direzionale RIL-RF-DIR.

Questo apparecchio ha dalla sua un formidabile ricevitore a larga banda e un frequenzimetro professionale che identifica immediatamente la modulazione della radio frequenza individuata. Difatti è capace di scansionare tutte le frequenze di moltissimi apparecchi di sorveglianza audio-video. Nello specifico, è in grado di scovare segnali sia analogici sia digitali operanti su reti GSM900/1800, UMTS(3G), CDMA 450 (453-458 MHz), UMTS 900, cordless, wireless, bluetooth e molti altri ancora. Come se non bastasse, è anche un detector di semplice utilizzo. Basta accenderlo per far partire la scansione automatica dello spazio di controllo interessato. Un orologio interno gli permette, inoltre, di funzionare in modalità “sorveglianza” per poi restituire un report di tutte le trasmissioni rilevate.

Principali vantaggi e caratteristiche del rilevatore direzionale RIL-RF-DIR

  • Dimensioni e peso ridottissimi (è più piccolo di un pacchetto di sigarette!)
  • Ricezione selettiva di segnali radio
  • Alta velocità di scansione e di analisi
  • Rilevamento di segnali radio e digitali
  • Diverse modalità di ricerca
  • Decodifica audio segnali radio (WFM)
  • Frequenza e misurazione del livello del segnale
  • Allarme in caso di rilevamento
  • Modalità di avviso senza suono (vibrazione)
  • Non necessita di antenna esterna
  • Batteria al litio a lunghissima durata (ricaricabile)

Con tutte queste caratteristiche e funzioni in suo possesso, il detector RIL-RF-DIR rientra a pieni voti tra i dispositivi più efficaci e semplici da utilizzare in ambito di bonifica ambientale. Soprattutto perché si tratta di un apparecchio di ultima concezione che, a conti fatti, si è rivelato essere una delle migliori soluzioni per sbarazzarsi di trasmettitori audio e video nascosti una volta per tutte!

 

Per ulteriori informazioni tecniche e per acquistare il prodotto visitate la seguente pagina.

Come ti spio in ufficio o in qualsiasi altro ambiente con una semplice calcolatrice

febbraio 22, 2017 Sorveglianza Nessun Commento
calcolatrice-spia-gsm-calc

In tempi in cui la maldicenza sembra essere diventata di moda, difendersi da chi può minare la nostra reputazione può rivelarsi una strategia vincente. Pensate, per esempio, all’ambiente di lavoro, dove invidia e scalata al successo spingono sovente alcuni individui a screditarne altri. Che dire poi di quelle persone che ogni giorno vengono interessate da azioni di mobbing e che si sono viste crollare il mondo addosso per colpa di un capo dispotico e senza scrupoli? Insomma, la lista può allungarsi a piacimento fino ad abbracciare ambiti e situazioni diversi come quello familiare o sociale. E allora, come porvi rimedio?

Be’ una soluzione ci sarebbe, anche se andrebbe presa con una certa discrezione e per situazioni limite, ben consapevoli che ledere la privacy altrui è da considerarsi reato. Parliamo dell’utilizzo di dispositivi di ascolto ambientale che permettono di monitorare luoghi o persone in maniera nascosta, così da anticipare le mosse del proprio “avversario”. In commercio ne esistono veramente una miriade: dalle cimici audio funzionanti su radio frequenza a quelle operanti a distanza illimitata grazie al modulo GSM integrato, fino a giungere alle microspie UMTS che permettono addirittura la visione di specifici ambienti da tenere sotto controllo.

In questo articolo ci occuperemo in particolare di una microspia audio che, in quanto a discrezione, le batte tutte: la GSM-CALC. Si tratta di una normale calcolatrice digitale, con display a cristalli liquidi, che alloggia al suo interno una microspia GSM audio. Ciò significa che, ovunque la collochiate, vi darà la possibilità di ascoltare da qualsiasi distanza quello che sta succedendo in una determinata situazione.

Immaginate la scena: siete comodamente sdraiati sul divano di casa oppure al volante della vostra auto quando all’improvviso vi arriva una chiamata dalla vostra calcolatrice. Proprio così, una normale chiamata da parte del dispositivo che vi permette di entrare in ascolto di quello che accade nel vostro ufficio semplicemente rispondendo al cellulare. Chissà, magari riuscirete finalmente a capacitarvi che stanno proprio parlando, o meglio, sparlando di voi!  Già perché una delle funzioni più interessanti di questo dispositivo è quella di farvi entrare direttamente in ascolto ambientale attraverso la funzionalità di “call back”, ovvero di richiamata vocale ad attivazione sonora. Ma non finisce di certo qui. Per esempio è possibile anche settare l’autorizzazione per l’accesso all’ascolto audio di specifici numeri di telefono piuttosto che di altri.

A questo punto qualcuno si starà certamente chiedendo: ma come faccio, io che non so nemmeno utilizzare bene un cellulare, a districarmi tra tutte queste funzioni? Niente paura. L’attivazione e la disattivazione della microspia GSM integrata nella calcolatrice spia avviene mediante un semplice SMS inviato alla SIM allocata all’interno del dispositivo. Perciò, nessun artificio o nozionismo tecnico. La SPY-CALC funzionerà in ogni caso quando e proprio come desiderate voi.

 

È possibile acquisire maggiori dettagli tecnici o comprare direttamente la SPY-CALC visitando il nostro sito.

Come spiare un cellulare a distanza: funzionalità e ambiti di utilizzo dei cellulari spia

gennaio 18, 2017 Sorveglianza Nessun Commento
come-spiare-cellulare-distanza

Prima di illustrarvi in dettaglio come lavora un software spia, ovvero come spiare un cellulare a distanza, forse sarebbe opportuno spendere qualche parola sui diversi ambiti di applicazione nonché sui benefici derivanti dal suo utilizzo. Non tutti sanno, infatti, che un cellulare spia o spyphone può adattarsi anche a scopi diversi dal monitoraggio di un partner sospettato di tradimento. Parliamo di protezione dei minori, controllo degli anziani in pericolo, ma anche della salvaguardia di immobili o beni privati in genere. A maggior ragione perché è solo in queste particolari circostanze che l’uso di un cellulare spia può prefigurarsi come un’operazione legale.

Ad ogni modo, monitorare i movimenti del proprio coniuge continua a essere la ragione principale dell’acquisto di un software spia. Dal canto nostro cerchiamo in questi casi di mettere sempre in guardia i clienti dai possibili rischi per la privacy a cui possono andare incontro, anche se la maggior parte di loro si dice convinta che utilizzerà lo spyphone giusto per raccogliere le prime prove del tradimento, in attesa di ingaggiare un investigatore privato. Ma vediamo ora che cos’è e come funziona un cellulare spia.

Uno spyphone è un normale cellulare su cui è stato installato un software capace di registrare le chiamate in entrata e in uscita dall’apparecchio, intercettare e registrare i suoni ambientali, leggere i messaggi SMS e quelli di instant messaging (leggi WhatsApp), localizzare il cellulare e molto altro ancora. Il software si installa in meno di un minuto e utilizza la connessione internet, da SIM o da rete Wi-Fi, per inviare a un server i dati riguardanti il cellulare in questione. A questo punto basta loggarsi via browser a una piattaforma on line per ricevere e leggere in chiaro le informazioni volute. Oltre alle funzioni di ascolto, di registrazione audio e di lettura messaggi, il software spia può inoltrare le foto presenti in galleria e persino scattarne di nuove in modalità nascosta, lasciando la possibilità di scelta tra l’utilizzo della fotocamera anteriore o posteriore dello smartphone. In più è capace di intercettare e inviare l’elenco dei siti web visitati nonché i contatti presenti in rubrica.

Date le peculiari caratteristiche di funzionamento del software è consigliabile affidarsi a uno smartphone di ultima generazione con sistema operativo Android, iOS, Blackberry. La scelta del telefono è di per se relativa, l’importante è che si tratti di un dispositivo capace di collegarsi a internet, al fine di ottenere un monitoraggio completo ed efficiente. Endoacustica Europe assicura la consulenza gratuita e continua sia per la scelta del telefono sia per l’installazione e il funzionamento ottimale del prodotto.

Escape & Evasion Gun Belt: molto più di un semplice cinturone per pistola

cinturone-escape-and-evasion-gun-belt

Alcuni gadget utilizzati in ambito di spionaggio possono rivelarsi altrettanto utili in caso di salvaguardia personale o in situazioni particolari di emergenza. Prendete per esempio il cinturone Escape & Evasion Gun Beltz, ideato dall’ex agente della CIA e specialista di intelligence, Jason Hanson. Parliamo di un robusto cinturone in pelle, cucito con lo stesso filo ultra-resistente delle vele da barca, con fibbia in ottone massiccio e ben tre scomparti interni in cui è possibile nascondere praticamente di tutto: da banconote a coltellini svizzeri, da accendini a piccoli cacciavite o fermagli da scasso per sottrarsi a situazioni di cattività forzata. Insomma, tutti quegli oggetti indispensabili che ci si aspetta di trovare nei kit di sopravvivenza, e che in alcuni casi possono effettivamente fare la differenza tra la vita e la morte.

Stando a quanto afferma lo stesso Hanson, l’idea della cintura, più propriamente un cinturone per pistola, gli venne in mente quando, all’età di 21 anni, gli fu permesso di girare armato con l’arma debitamente nascosta sotto gli abiti. Dopo alcuni vani tentativi di arrivare alla creazione di un cinturone oltremodo resistente, Hanson giunse a ideare una cintura eccezionalmente adatta allo scopo, con l’aggiunta delle caratteristiche di utilizzo viste poc’anzi.

Come non farsi intercettare il cellulare

cellulare-criptato-crypto-samsung-galaxy-s5_

Come non farsi intercettare il cellulare? Scopriamolo assieme.

Oggi intercettare un cellulare è diventato semplice ed è anche un’operazione abbastanza frequente. Più di quanto pensiate. Molto spesso ci capita di leggere sui giornali del funzionario pubblico di turno o del sospettato di bancarotta arrestato grazie al supporto tecnico di un’intercettazione telefonica. Tuttavia in pochi sono a conoscenza del fatto che a spiare le conversazioni telefoniche non sono esclusivamente enti governativi.

Prendete il caso di un titolare d’azienda intento a rivelare al cellulare il prossimo piano di intervento per scavalcare un concorrente, ignaro che un terzo si è appena intromesso di nascosto nella comunicazione per origliare ogni cosa. Ma potrebbe anche trattarsi di un politico che si lascia andare a commenti diffamatori nei confronti di un esponente di un partito avverso, oppure di una moglie che si lamenta con l’amante di quanto sia vessata da quell’imbecille di suo marito. In ogni caso lo scopo è sempre quello: chi si appresta a intercettare una conversazione userà quest’ultima a proprio vantaggio. Insomma, di esempi del genere se ne possono fare tanti. Se poi la cosa vi riguarda da vicino, tranne nel caso di intercettazioni autorizzate, vi conviene prendere in considerazione una o entrambe le soluzioni che stiamo per suggerirvi.

Cellulari criptati

Per chi intende tutelare dati e conversazioni da possibili intercettazioni telefoniche lo può fare facendo ricorso a un telefono criptato, ovvero a uno smartphone di ultima generazione, basato su sistema operativo Android, che utilizza specifici algoritmi di codifica e di protezione. Uno degli ultimi dispositivi del genere lanciati sul mercato è il Crypto CP-500i operante su Samsung Galaxy s5, che garantisce livelli di sicurezza impareggiabili per quanto concerne la codifica dei dati e il controllo vocale. La validità di un cellulare criptato si evidenzia soprattutto nell’uso sistematico degli algoritmi criptografici AES256 e Twofish, che proteggono efficacemente una chiamata a due (una coppia di crypto) da intrusioni esterne. Non solo. Messaggi di testo, note, contatti in rubrica, e ogni altro di tipo di file possono essere salvati in maniera sicura, con tanto di autorizzazione di accesso. Il Crypto CP-500i funziona con ogni tipo di rete (2G GSM, 3G UMTS/W-CDMA, WLAN) e assicura a tutti gli effetti una protezione completa del telefono senza aver bisogno di altre operazioni o installazioni.

Cellulare non rintracciabile

In questo caso ci troviamo di fronte a un dispositivo funzionante come un vero e proprio sistema anti-intercettazione, in grado di riconoscere e bloccare un’apparecchiatura di ascolto illegale. Infatti, a differenza di un cellulare criptato che codifica la comunicazione tra due utenti, lo Stealth Phone protegge il telefono stesso da possibili attacchi, allertando con avvisi acustici e a display di eventuali tentativi di aggancio da parte di malintenzionati. Inoltre permette il cambio automatico, ma anche manuale, del codice IMEI (codice identificativo del dispositivo), permettendo di rendere inefficace il tentativo di intercettazione. In più possiede la funzione di criptaggio degli SMS inviati e ricevuti. Anche in questo caso, è necessario che ciascuno degli interlecutori possegga uno Stealth Phone per scambiare messaggi con l’altra parte in maniera protetta.

Bene. Ora che avete gli strumenti adatti per non farvi più intercettare il cellulare da persone non autorizzate, potete finalmente dormire sonni tranquilli. Ma attenzione! Il buon senso suggerisce in ogni caso di pesare bene le proprie parole prima di intrapendere qualsiasi conversazione ad alto livello di segretezza. Che avvenga via cellulare, telefono fisso, email od ogni altro mezzo di comunicazione poco importa.

Endoacustica Europe blog

Il blog che ti aggiorna sulle nuove tecnologie applicate alla sorveglianza audio video, difesa personale e controsorveglianza!

CALCOLATRICE SPIA GSM


Calendario

settembre: 2017
L M M G V S D
« Ago    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  

CONTATTACI:


Endoacustica Europe srl

Via Umberto Terracini, 47
70029 Santeramo in Colle (BA)
P.IVA IT06836020724
ITALY
tel. 0039 080 30 26 530
tel. 0039 080 43 73 08 93
fax 0039 080 40 73 11 87
e-mail: info@endoacustica.com

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001

ARTICOLI IN RILIEVO

Come registrare conversazioni di nascosto in ufficio, o dove vuoi tu, in tutta sicurezza

10 Lug 2017

rec-card-micro-registratore-carta-credito

Microregistratore vocale a forma di carta di credito REC-CARD. Un campione di discrezione e di efficacia sul campo! Noi lo sappiamo bene: sul mercato esitono diversi micro registratori professionali validi, e soprattutto, “invisibili”. Eppure ogni qualvolta ci troviamo al cospetto di questo sottilissimo micro registratore digitale a forma di carta di credito, ne restiamo puntualmente affascinati, tanto da consigliarlo alle migliori agenzie di sorveglianza e investigazioni italiane ed estere. Perché …

Microfoni, microspie e microregistratori low cost

28 Gen 2014

Microfoni direzionali grandi come uno spillo. Telecamere e microspie nascoste dentro occhiali da vista o da sole, comunissime penne, chiavi e portachiavi, bottoni, camicie, cuscini e peluche. Insomma ovunque. Batterie che durano ore e si attivano a distanza o si spengono e si accendono automaticamente quando avvertono un rumore. Il mercato delle cimici e dei loro derivati è in continua evoluzione e l’offerta è davvero vastissima. Prezzi stracciati e soluzioni …

La risposta alle intercettazioni: lo Stealth Phone

4 Apr 2013

Sempre più spesso sulle prime pagine dei giornali si leggono notizie di intercettazioni telefoniche di conversazioni riguardanti politici, grandi imprenditori, funzionari pubblici e persone “importanti” in generale. In realtà oggi chiunque conosca anche solo di sfuggita una persona che occupa posizioni di rilievo o che abbia avuto dei guai con la legge rischia che le sue conversazioni vengano intercettate. L’unica soluzione è l’utilizzo di un cellulare criptato. Attraverso i diversi …

Grande tecnologia in piccole dimensioni

25 Gen 2013

Un piccolo cubo di 5cm per lato potrà presto rubare la scena ai tablet e agli occhiali smart. CuBox Pro, il nome del cubetto sfornato qualche settimana fa dalla Solid Run in versione aggiornata rispetto al primo modello del 2011. Al suo interno tutte le caratteristiche di un pc di ben altre dimensioni: un chip Arm dual core da 800 Mhz, due giga di Ram e memoria espandibile fino a …

Parola d’ordine: gadget

22 Gen 2013

L’hi-tech ha una nuova parola d’ordine: gadget. Ce ne sono di tutti i tipi e per tutti i gusti, più o meno utili e sempre più personalizzabili. Alcuni gadget hanno fatto capolino sul mercato nelle ultime settimane. Vediamo i più graditi. Ci aiuterà a non restare più senza batteria, il Nectar Mobile Power System, strumento di alimentazione portatile che assicura energia elettrica extra per oltre due settimane, per singolo dispositivo. …

Internet delle cose stravolgerà il nostro quotidiano

10 Dic 2012

Il Web 3.0 non è ancora molto lontano. Tutti i grandi laboratori stanno lavorando duramente per mettere a punto nuove applicazioni che riguardano l’Internet delle Cose. Con questo neologismo è stata battezzata l’ultima frontiera della tecnologia online. Il punto di forza risiede nella possibilità attribuita agli oggetti di interagire tra di loro acquisendo e scambiandosi informazioni. La sveglia ad esempio potrebbe suonare in anticipo una volta constatato, tramite internet, condizioni …

La tecnologia a servizio della sorveglianza

26 Nov 2012

Mini dirigibili wireless, missili ultraveloci che attraversano il pianeta in pochi minuti, piccoli elicotteri di video sorveglianza aerea, sistemi audio-video supersofisticati. Sono queste le più moderne tecnologie a servizio dei servizi segreti. Per spiare si usano particolari telefoni cellulari, computer sorvegliati a distanza e oggetti di uso quotidiano sapientemente modificati. Fonte senza limiti per i servizi segreti è senza dubbio internet ed in particolare i social network. Una sorta di …

Febbre da brevetti: ecco i più bizzarri

6 Nov 2012

Impazza la febbre da brevetti che vede protagoniste tutte le maggiori case produttrici di strumenti tecnologici esistenti al mondo. Queste idee sono custodite nella banca dati dell’Autorità americana “Uspto” e probabilmente un giorno troveranno reale applicazione.Vediamo alcuni tra i brevetti più bizzarri. Per evitare la tragica caduta al suolo dello smartphone, Amazon nel 2011 ha registrato un brevetto simpatico che vedrebbe l’apertura di alcuni airbag prima che il cellulare tocchi …

Gli scanner biometrici arrivano a scuola

12 Ott 2012

I sistemi di controllo degli accessi che utilizzano la biometria si stanno facendo sempre più largo nell’ambito di istituzioni ed aziende dato che permettono un elevato grado di sicurezza e lo snellimento delle procedure di controllo fisico. Da qualche giorno niente badge o cartellino anche per i docenti ed il personale Ata del liceo scientifico “Plinio Seniore” di Roma che ha imposto ai dipendenti l’utilizzo di scanner biometrici per segnalare …

ADS


 RILEVATORE MICROSPIE
bonifiche ambientali
Rilevatore di giunzioni non lineari capace di scoprire dispositivi elettronici nascosti, anche se il dispositivo emette irradiazioni, abbia fili o sia acceso.
 MICROREGISTRATORI
Nuovissimi microregistratori digitali con durata di registrazione fino a 1200 ore. Utilissimi per raccogliere prove o scoprire tradimenti di ogni tipo. I modelli ad attivazione vocale VAS permettono inoltre una maggiore autonomia di consumi. Affidabilità, efficacia e prezzo conveniente.
 JAMMER
jammerPer proteggere la privacy, il silenzio o la riservatezza delle proprie informazioni, è pertanto consigliabile munirsi di un dispositivo di protezione quale un jammer per cellulari, ossia un dispositivo che, in mancanza della possibilità di intervenire sugli apparecchi stessi per spegnerli, interviene sulle onde radio presenti nella stanza o nella sala da isolare.
 CELLULARI SPIA O SPYPHONE
spyphone Uno spy phone, o cellulare spia, è un normale cellulare su cui viene installato un software spia capace di intercettare qualsiasi azione intrapresa sul cellulare stesso (chiamate, SMS, foto ecc.). Il software spia per spyphone è funzionante sulla maggior parte degli smartphone con sistema operativo Android, iOS e Blackberry.
 MICROAURICOLARI
microauricolareI micro auricolari permettono di comunicare con un telefono GSM discretamente, senza cioè alcun filo esterno. Adattabile a qualsiasi modello di cellulare in commercio. La piastrina induttiva, collegata al cellulare tramite un cavetto, trasmette quanto ricevuto all'auricolare celato nell'orecchio.
 MICROFONI DIREZIONALI
Microfoni direzionali completi di amplificatore, per ascoltare a debita distanza conversazioni in modo assolutamente discreto. Fornito di protezione anti-vento e un dispositivo che minimizza gli effetti negativi dovuti ad eventuali vibrazioni meccaniche.
 MICROFONI DA MURO
Microfoni da muro per ascoltare attraverso pareti fino a 70 cm. Microfono ultrasensibile professionale, ad elevatissima sensibilità, dotato di microfono ceramico ad alta sensibilità, per rivelare anche i più piccoli rumori. Suono limpido e stabile. Prese per registratore, ed auricolare.
 CAMUFFATORI DI VOCE
Cambiavoce telefonico se interposto fra la cornetta ed il telefono, cambierà letteralmente la vostra voce in un’altra. Trasforma qualsiasi voce in maschile o femminile, adulto o bambino. Il camuffatore di voce può essere adattato a telefoni cellulari, cordless, altoparlanti e microfoni, sistemi di registrazione, o collegato a centraline telefoniche. La voce riprodotta non è robotizzata ma umana.
 MICRO TELECAMERE
Le Micro telecamere rappresentano un decisivo passo in avanti nella miniaturizzazione di elementi ottici, premiando un prodotto di rara fattezza e funzionalità. La microtelecamera, infatti, oltre ad avere ridottissime dimensioni (il suo diametro può raggiungere i 3.5mm x 8.6mm), possiede caratteristiche tecnico-funzionali ineguagliabili.
 VIDEOREGISTRATORI MINI
I Videoregistratori mini sono indicati per chi vorrebbe videoregistrare quello che vede, sia per svago che per i più svariati motivi professionali, ma non è in grado di usare una normale videocamera. Le possibilità di utilizzo di un sistema di registrazione così piccolo sono innumerevoli.
 CELLULARI CRIPTATI SAFE&TALK
cellulari criptatiI cellulari criptati Safe&Talk sono la soluzione software per una comunicazione mobile sicura. Se avete timore che qualcuno possa ascoltare le vostre conversazioni o leggere i vostri SMS sul vostro cellulare, Safe & Talk è la soluzione software efficace per effettuare chiamate criptate su rete GSM, con grado di affidabilità estremo offrendo la possibilità di criptare i vostri sms.
 KEYLOGGER
keyloggerKeylogger, è un dispositivo grande quanto il tappo di una penna, capace di registrare ogni carattere digitato sulla tastiera del PC su cui viene installato. Questo dispositivo registra tutto ciò che viene digitato sulla vostra tastiera.
 LOCALIZZATORI GPS
localizzatore satellitareLocalizzatori satellitari, è un sistema di gestione e localizzazione professionale che, grazie alle sue dimensioni ridotte e alle antenne GPS e GSM incorporate, può essere reso operativo in brevissimo tempo e può essere posizionato praticamente ovunque.
 VALIGIE DI SICUREZZA
valigie di sicurezzaLe valigie di sicurezza, sono preferiti dagli ufficiali più anziani e da uomini d'affari per il suo rivestimento in cuoio di alto valore, per lo stile alla moda, per l’ampia gamma di scopi. Ha le funzioni di impulso ad alto voltaggio, di controllo radio remoto, anti-perdita, antifurto ed altro.
 LOCALIZZATORE RF
localizzatore rf

Localizzatore di oggetti, studiato appositamente per coloro che hanno l’esigenza di tenere sotto controllo i loro animali domestici, ad un costo assai limitato, ma non solo puo' anche essere utilizzato per ritrovare oggetti preziosi, localizzare bici da corsa rubate e automobili parcheggiate.