I bracciali elettronici modificano il nostro quotidiano

I bracciali elettronici modificano il nostro quotidiano

L’introduzione di dispositivi elettronici indossabili porterà profondi cambiamenti nella nostra quotidianità. Dopo gli occhiali smart, arriva il bracciale Myo progettato dall’azienda statunitense Thalmic Labs.

Basterà muovere le dita della mano per interagire con il pc e altri dispositivi: scorrere le pagine verso l’alto o verso il basso, avviare la riproduzione di musica o video, ruotare con il braccio una manopola virtuale per aumentare il volume, alzare una mano per bloccarne la riproduzione, interagire con una presentazione di lavoro.

I creatori hanno registrato una serie di impulsi elettrici sulla base dei nostri movimenti per poi tradurli in migliaia di comandi digitali. Hanno analizzato i collegamenti muscolari dell’attività umana che, sia a riposo che in azione, producono microvolt elettrici. Utilizzando la tecnica dell’elettromiografia, i sensori posti all’interno di Myo hanno la capacità di amplificare di migliaia di volte la registrazione del segnale, inviandolo ad un processore interno che esegue algoritmi di apprendimento automatico.Il dispositivo, connesso in modalità wireless (sfruttando il sistema bluetooth 4.0), permette di interagire a distanza con computer, videogiochi, smartphone ed elettrodomestici.

Myo migliora col tempo; infatti man mano che l’apparecchio viene adoperato impara a riconoscere sempre meglio i gesti dell’utilizzatore, aumentando così la sua precisione. Ovviamente il prodotto per il momento si limita ad interessare mani e braccia, ma in futuro potrebbe riguardare anche altre parti del corpo. Il bracciale sarà in commercio alla fine del 2013 a circa 149 dollari.

In realtà i bracciali sono oggetti che hanno già numerosi impieghi. Ne è un esempio il bracciale anti annegamento e anti smarrimento di Endoacustica. Da anni l’oggetto è scelto per la sicurezza di migliaia di bambini.
Il bracciale è collegato ad una unità di base che invia un allarme qualora chi lo indossa entra in contatto con l’acqua o si allontana oltre un limite prestabilito (di solito 50mt). Un ottima soluzione per tenere sotto controllo i propri piccoli, ma anche animali domestici quando si è in ambienti aperti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.