La tecnologia applicata alla sorveglianza piomba a scuola

La tecnologia applicata alla sorveglianza piomba a scuola

Prima o poi sarebbe accaduto, di questo ne eravamo certi. Con il crescere dell’utilizzo da parte dei giovanissimi di smartphone, tablet e dispositivi elettronici con connessione ad internet di ogni genere, si è reso necessario adottare delle contromisure al fine di garantire il regolare svolgimento di test, compiti, esami e concorsi. Puntuale come ogni anno è giunta nei giorni scorsi la nota del Ministero che ricorda ai candidati all’esame di maturità il “divieto assoluto di utilizzo di qualsivoglia ausilio tecnologico durante le prove scritte”. Ovviamente il testo di scoraggiamento non è abbastanza per inibire l’uso di questi strumenti.

E così i presidi riuniti sotto il nome dell’ANP, Associazione Nazionale Presidi, ha richiesto al Ministro dell’Istruzione di “valutare la possibilità di disporre l’utilizzo nelle sedi d’esame di apparecchiature elettroniche atte a rilevare la presenza di cellulari accesi, anche in stand-by”, rilevatori di cellulari accesi per intenderci.

Vediamo come funzionano. Si tratta di sistemi che lavorano con un raggio d’azione fino a 30 metri. Una volta rilevato un cellulare in base alla modalità su cui sono impostati possono avvertire tramite segnale luminoso, allarme sonoro o inviare un messaggio all’utente invitandolo a spegnere il proprio apparecchio.

Nel caso di Cell Detector di Endoacustica, l’apparecchio non rileva solamente i cellulari in uso (ossia quelli impegnati in una conversazione o nell’invio di dati), ma anche quelli attivi in modalità stand-by. L’utilizzo è molto semplice, adatto anche ai prof meno esperti. Bastano pochi minuti per impostare i vari parametri di funzionamento e metterlo subito al lavoro, configurando a proprio piacimento il livello di sensibilità e volume dell’avviso da inviare all’utente del cellulare. Una volta in azione, le sue batterie gli permettono un’autonomia d’uso di oltre un anno, il tutto in maniera discreta, semplice e soprattutto, assolutamente legale.

Insomma, i maturandi che avevano intenzione di copiare grazie ai propri cellulari dovrebbero cominciare a studiare sul serio. Infatti dobbiamo contraddire gli studenti che hanno giudicato poco affidabile questo tipo di strumenti e che credono che ci vogliono mesi per la consegna degli stessi. I prodotti Endoacustica sono strumenti professionali di altissimo livello usati da importanti agenzie investigative e gli stessi possono essere reperiti sul sito internet www.endoacustica.com, ordinati e consegnati in un paio di giorni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.