La realtà aumentata rende sicure le nostre strade

Proprio ieri vi abbiamo parlato di come l’utilizzo della realtà aumentata può aiutarvi a riparare la vostra automobile o a portare a termine dei lavori complicati. Oggi invece vogliamo dimostrare come tale tecnologia può rendere più sicura la circolazione stradale, permettendo agli automobilisti di vedere eventuali veicoli in arrivo dietro una curva.

Questo sistema, su cui sta lavorando un gruppo di ricerca della Carnegie Mellon University, unisce i filmati ripresi da due diverse telecamere di sorveglianza in un solo video, creando l’illusione di poter vedere attraverso un muro grazie ad un processore che confronta i dati ripresi dalle due camere. Identificando i punti in comune, il programma modifica il video per renderlo compatibile con il punto di vista del guidatore.

Il video verrebbe poi proiettato sul parabrezza dell’auto, dando l’impressione di vedere realmente attraverso i muri in maniera naturale.
Le immagini per creare questa impressione sarebbero captate da un processore video in grado di ricevere immagini dalle telecamere di sicurezza montate ormai in ogni angolo di strada nelle nostre città.

In futuro, se dovesse divenire di largo uso, potrebbe anche raccogliere immagini da altre automobili in zona dotate dello stesso sistema, ma naturalmente questa, attualmente, è soltanto un’ipotesi, in quanto la progettazione e lo sviluppo di un software di questo tipo presenta svariati ostacoli da superare prima che lo si possa vedere realmente all’opera sulle nostre auto.

Per ora, possiamo accontentarci di vedere all’opera questo prodotto della realtà aumentata, che è stato presentato alla fiera specializzata ISMAR in Florida, nella dimostrazione riportata nel video qui in alto. E in futuro, chissà, forse potremo usarlo davvero!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.