Un Abito Paracolpi per proteggersi dagli urti

Un Abito Paracolpi per proteggersi dagli urti

Le scene che ci arrivano da più parti del mondo in questi giorni, specialmente dalla Grecia, ci mostrano proteste sempre meno pacifiche della popolazione contro la crisi finanziaria mondiale e contro le misure prese dai governi per contrastarla. Spesso tali proteste finiscono per sfociare in atti violenti, con la polizia costretta ad intervenire in maniera anche pesante nei confronti dei manifestanti, colpendo con idranti o manganelli.

In situazioni del genere, quando i colpi volano da tutte le parti, chi si trova per scelta, per lavoro o per caso al centro dell’azione rischia seriamente di essere coinvolto.
In questi casi, la protezione è d’obbligo, specialmente per gli esponenti delle forze dell’ordine che rischiano di subire danni anche gravi. Per avere una adeguata protezione, però, generalmente si ricorre a pesanti armature o giubbotti imbottiti che limitano la facilità di movimento e di risposta al pericolo.

La tecnologia moderna, fortunatamente, viene in aiuto di coloro che sono esposti agli urti, grazie ad una speciale linea di abiti paracolpi, dotati di una imbottitura sottile, morbida e completamente flessibile.

Tale linea di abiti comprende non soltanto giubbotti paracolpi , da indossare sotto gli abiti di tutti i giorni, ma anche pantaloni e protezioni per braccia o gambe.
L’imbottitura della abiti paracolpi ha uno spessore assai ridotto, tra i 7 e gli 11 millimetri. Il segreto di tale imbottitura leggera è il materiale di cui essa èfatta, una gomma composta di molecole “intelligenti” che, in caso di un impatto o di un urto, si raggruppano tra loro in un istante, trasformando la morbida gomma in un materiale rigido e resistente agli urti.

Pertanto, questi paracolpi in gomma sono come dei normali abiti se usati in situazioni normali, ma nel momento del bisogno, si trasformano in una protezione vitale per chiunque, per lavoro o per hobby, possa essere esposto ad urti anche violenti: non soltanto poliziotti in servizio antisommossa o di pattuglia, ma anche motociclisti per proteggersi dalle cadute, o stuntmen che possono beneficiare della protezione di un abito paracolpi mentre girano una pericolosa scena in un film d’azione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.