Telecamere spia: una guida completa per capire come funzionano.

Telecamere spia: una guida completa per capire come funzionano.

Al giorno d’oggi il modo più intelligente, sicuro e discreto per tenere sotto controllo un abitazione è dotarsi di telecamere spia.
Rispetto ad una telecamera normale questo particolare strumento ha il grande vantaggio di non essere riconoscibile ad occhio nudo permettendo, quindi, di cogliere in flagrante ladri, intrusi o, ancora peggio, compagni poco fedeli.

Avere delle telecamere spia invisibili in casa è un ottimo modo per proteggere la propria abitazione ed i propri segreti da attacchi esterni o interni. Chi vuole cogliere sul fatto qualcuno, ottenendo nel mentre delle prove utilizzabili, deve puntare ad utilizzare delle telecamere spia con registratore.

Come funzionano questo genere di telecamere? Quali è meglio acquistare per i propri scopi? Ci sono delle differenze tra quelle casalinghe e le telecamere invisibili professionali?
Abbiamo scritto questo articolo appositamente per cercare di fugare tutti i tuoi dubbi sull’argomento.

Cosa sono le telecamere spia?

Partiamo dal concetto base: quando parliamo di telecamere spia parliamo di telecamere nascoste all’interno di oggetti di uso comune.
Questi strumenti, al giorno d’oggi, si possono posizionare all’interno di oggetti delle più svariate tipologie tra complementi d’arredo, accessori o oggetti di utilizzo quotidiano.
Le telecamere spia per casa più comuni, ad esempio, si trovano all’interno di penne, sveglie, orologi da parete, lampade e così via.

Come è possibile questo? Il merito va dato ai processi di miniaturizzazione sempre più avanzati che di anno in anno sono riusciti a ridurre in maniera sostanziale gli spazi necessari per il funzionamento di una telecamera.

Il livello è talmente elevato che al giorno d’oggi non è difficile trovare telecamere spia in grado di venir posizionate all’interno di oggetti mobili.
Esistono telecamere in occhiali da vista, power bank, orologi da polso e così via.

In base alle proprie necessità trovare la telecamera spia giusta è solo una questione di pazienza.

Quali sono le caratteristiche più importanti delle telecamere spia?

Poiché non tutte le telecamere spia sono uguali è importante cercare di capire quali sono i parametri da tenere in considerazione. Alcune telecamere sono più indicate per chi ha bisogno di fare registrazioni all’interno di un ambiente di lavoro senza farsi scoprire, altre sono più indicate per chi ha bisogno di riprendere piccoli dettagli senza farsi beccare, altre servono per un monitoraggio a lunga durata senza possibilità di cambiare la batteria in breve tempo.

Abbiamo stilato una lista dei parametri da tenere in mente prima di acquistare la telecamera spia che fa al proprio caso:

  • Durata della batteria
  • Spazio di archiviazione
  • Opzioni per programmare la registrazione
  • Presenza del sensore di movimento
  • Risoluzione delle registrazioni
  • Capacità di registrare al buio

Cerchiamo di scendere un po’ più nel dettaglio

Durata della batteria

A cosa serve una telecamera spia se si scarica sempre? Più è ampia la capienza della batteria, più tempo la telecamera è in grado di funzionare senza richiedere l’intervento dell’operatore

Spazio di archiviazione

Se si devono registrare molti filmati è necessario acquistare una telecamera con parecchio spazio d’archiviazione dietro, così da poter effettivamente accumulare molto materiale senza dover cancellare nulla.

Registrazioni programmate

Alcune telecamere sono in grado di attivarsi autonomamente ad un determinato orario attraverso una programmazione da parte dell’operatore; in questa maniera è anche possibile ottimizzare il materiale registrato.

Sensore di movimento

Ha senso registrare ore e ore di filmati in cui non succede niente? Un sensore di movimento permette l’attivazione della telecamera spia soltanto se c’è del movimento intorno ad essa, ottimizzando lo spazio di archiviazione e semplificando la consultazione del materiale.

Modalità notturna

Se i fatti accadono a luci spente che si fa? Basta dotarsi di una telecamera in grado di sfruttare gli infrarossi per vedere al buio. In questa maniera si può star certi di non trovarsi mai con delle prove inutilizzabili.

Risoluzione

Se la prova che stiamo cercando è qualcosa di molto piccolo è sarebbe bene utilizzare una telecamera spia ad alta risoluzione, così da poter distinguere chiaramente cosa sta succedendo nella registrazione del filmato. La possibilità per la telecamera di modificare la risoluzione delle registrazioni che ottiene, inoltre, è un ottimo modo per ottimizzare lo spazio di archiviazione a disposizione.

È possibile controllare in remoto i video di una telecamera spia?

In molti si chiedono se sia possibile consultare i video di una telecamera spia senza dover ogni volta estrarre la memoria di archiviazione. Al giorno d’oggi esistono telecamere spia wifi che permettono all’utente di visualizzare ciò che preferisce comodamente seduto sul divano di casa.

Una volta questa funzione era appannaggio soltanto delle telecamere spia invisibili professionali ma la progressiva popolarità dei moduli wireless ha permesso ai produttori di inserire queste funzioni anche in prodotti più semplici dedicati ai mercati casalinghi.

In questa maniera non c’è nemmeno più la necessità di collegare la telecamera ad un cavo ethernet; basta semplicemente sfruttare la rete wireless di casa per poter trasmettere i video in remoto ad un server accessibile tramite nome utente e password.

2 thoughts on “Telecamere spia: una guida completa per capire come funzionano.

  1. Buonasera,

    Vorrei occultare una telecamera in casa, potrei sapere costo e disponibilità?

    Grazie.

    Cordiali saluti

    Francesco Torre

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.