Microfoni direzionali

Microfoni Direzionali

L’utilizzo di un microfono direzionale è consigliato per una serie di diverse applicazioni, dalla sorveglianza a distanza con un raggio d’azione fino a 1500 metri, fino al monitoraggio di fughe di gas, effettuato grazie a microfoni che possono rilevare ultrasuoni non percepibili dall’orecchio umano.

Esistono microfoni laser che, puntando un raggio su una finestra a distanza di centinaia di metri, sono in grado di interpretare le vibrazioni del vetro causate dalle conversazioni che si svolgono all’interno della stanza, e ritrasmetterle ad una stazione ricevente sotto forma di voce; tali microfoni sono un valido alleato nella lotta al crimine organizzato, in quanto consentono alle forze di polizia di operare in condizioni di sicurezza.

I microfoni direzionali possono essere usati anche, secondo le loro caratteristiche, nello spettacolo, ad esempio per girare film all’aperto, o per riprese televisive in esterni. Nel campo della prevenzione di incidenti, invece, i ricevitori ultrasonici, ossia dei particolari microfoni parabolici capaci di captare suoni ad alta frequenza non udibili dall’orecchio umano, possono percepire il soffio di una fuga di gas, aiutando a prevenire incidenti.

In breve, le possibilità di applicazione per un microfono telescopico sono molteplici, per qualsiasi esigenza, ad un costo accessibile ormai per quasi tutte le tasche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.